venerdì, Febbraio 23, 2024
HomeAttualitàPrimi bagni e pienone sul lago
Acque ancora fredde ma il Benaco attrae i bagnanti, chi è in vacanza con i bimbi ripiega sulle piscine. E gli affari stanno decollando.
Spiagge affollate, segnali più che positivi da alberghi e campeggi. Il fine settimana si prospetta all’insegna del p

Primi bagni e pienone sul lago

Scoppia l'estate sul Garda. Il gran caldo e l'arrivo del primo dei tre affollati ponti per i vacanzieri, quello dell'Ascensione, sta lentamente popolando le spiagge del più grande lago italiano. Non manca il lavoro per i tanti chioschi sparsi sulle sponde della Riviera degli Olivi complice anche la balneabilità di tutte le spiagge eccetto quella in lungolago Cipriani a , a due passi dal centro storico.Come sempre si attende il fine settimana per registrare, grazie all'afflusso dei pendolari dalle vicine province, il tutto esaurito. Ad affrontare per primi le acque del Benaco sono soprattutto i turisti stranieri anche se non mancano gli italiani, più inclini però alle piscine presenti ormai in quasi tutte le strutture ricettive alberghiere e all'aria aperta. Si contano infatti sulle dita di due mani infatti i campeggi sprovvisti al loro interno di piscine.«In linea generale i turisti preferiscono nei mesi di luglio e agosto andare a fare il bagno nel lago per poi alla sera, quando rientrano in hotel, fermarsi per l'ultima nuotata in piscina», afferma Giorgio Consolini, presidente degli albergatori di Brenzone.«In questi giorni, con le acque del Benaco non ancora calde, optano per rimanere in piscina. Comunque non c'è una prassi che accomuna tutti. Di solito le abitudini sono condizionate anche dalla presenza o meno di bambini. In questo caso è la piscina a battere il lago».A parte la curiosa sfida nell'alto lago si prospetta un fine settimana all'insegna del tutto esaurito.«Le indicazioni sono positive», chiude Consolini che fotografa una situazione simile in più parti della Riviera degli Olivi. «Le prospettive sono buone per questo fine settimana», gli fa eco da Bardolino Enrico Padovani, alla guida della locale associazione albergatori.Indicatori positivi arrivano anche dalla voce del presidente dei giovani albergatori dell'Ugav Nicola Thurner. «Ho parlato con vari colleghi e tutti confermano l'arrivo di turisti soprattutto dalla Germania e in particolare dalla Bavaria. Pochi invece i vacanzieri inglesi che comunque optano per l'alto lago e in particolare per Malcesine».Nel settore extralberghiero, si sa, il bel tempo gioca un ruolo determinante e i risultati, al momento, si vedono. «Stiamo registrando un buon afflusso di arrivi per questo fine settimana», sostiene Giovanni Bernini alla guida dell'Assogardacamping associazione che riunisce i titolari di strutture ricettive all'aria aperta della sponda veronese.«A far la parte del leone sono i tedeschi, meno gli olandesi presenti invece a inizio mese complice anche le ferie nella patria dei tulipani. Il bagno nel lago? Oddio ci vanno ma la maggior parte preferisce trovare refrigerio nelle piscine di solito attrezzate con tanto di scivoli», conclude Bernini.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video