domenica, Giugno 23, 2024
HomeAttualitàRiapre lo storico hotel di Salò “Il Gambero”.
Non solo struttura ricettiva, ma anche pasticceria di alto livello e trattoria tipica

Riapre lo storico hotel di Salò “Il Gambero”.

Dopo cinque anni d’inattività rinasce il nuovo Hotel “Il Gambero”. La storica struttura alberghiera salodiana è stata fatta rivivere grazie all’intuito di un veterano della ristorazione, l’attuale direttore Fabio Tabarelli. L’esperienza di parecchi anni in Italia e all’estero come chef, gestore di locali e insegnante di scuola alberghiera, ha permesso a Il Gambero di avviare l’attività registrando un costante full booking.La struttura, una delle più vecchie a Salò, è sita in piazza Carmine 1, alla fine del lungo lago in direzione Gardone, dove un tempo si trovava la vecchia fermata del tram. Ha 25 camere, di cui 22 doppie e 3 singole. La maggior parte è vista lago. Nonostante sia un 4 stelle, il costo – che come sottolinea Tabarelli « non varia in base alla stagionalità perché la qualità del servizio rimane invariata indipendentemente dalla temperatura.«La volontà di far rinascere questo storico hotel viene dall’idea di due amici fraterni e dal sogno di una vita – racconta Fabio Tabarelli -, il desiderio di perpetrare una tradizione, proponendo lo stile della vecchia hotellerie, che prevede che accanto al servizio di pernottamento si offra anche una trattoria con piatti genuini del territorio e uno spaccio dei prodotti della nostra cucina, tutti rigorosamente preparati internamente o da aziende agricole biologiche con produzione, trasformazione e lavorazione propria, sullo stile francese o toscano».All’interno dell’hotel si trovano due locali di sicuro successo: accanto alla reception la trattoria S. Giovanni, affidata al giovane chef di Botticino Federico Martinelli e al sommelier Mario Felter, propone piatti tipici della cucina bresciana e vini d’eccellenza. Il giorno di chiusura è il martedì.Fiore all’occhiello dell’hotel è la pasticceria: il locale, che si trova sotto la reception ed è accessibile anche dal vicolo retrostante con ingresso indipendente.I mastri pasticceri, di comprovata esperienza internazionale, sono due: Cesare Veronesi e Nicola Silvestri. Entrambi hanno lavorato in ristoranti stellati, e lavorano esclusivamente per confezionare prodotti di alta pasticceria. «Usiamo solo materie prime d’eccellenza e panifichiamo tutti i prodotti da forno proposti in trattoria – spiega Veronesi -; Il dolce di punta del locale è il bossolà e la pasticceria mignon, dolce e salata».Accanto alla pasticceria si trova un locale in cui i visitatori possono acquistare prodotti di aziende agricole selezionate come vino, olio, composte, riso Acquerello invecchiato tre anni, pasta Martelli e molto altro.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video