sabato, Febbraio 24, 2024
HomeAttualitàRyanair a Brescia punta ai 140mila passeggeri  
Nel 2009 il vettore prevede un aumento di traffico «locale» del 52%

Ryanair a Brescia punta ai 140mila passeggeri  

scommette su Brescia. Un interesse a lungo termine ribadito ieri e ricambiato dai vertici della D'Annunzio Spa con la conferma della piena collaborazione al vettore di Dublino, che da lunedì prossimo farà decollare un nuovo collegamento da Montichiari: un volo trisettimanale per Cagliari. Cui da giugno seguirà un Brescia-Alghero. Nuove rotte che, aggiunte al quasi decennale Brescia-Londra, costituiscono per Ryanair il trampolino verso l'obiettivo prefissato dei 140mila passeggeri annui da e per il D'Annunzio.Quota un milione e 400milaNumeri che sono stati illustrati ieri da Ida Bonanno di Ryanair nel corso di un incontro con la stampa nel quartier generale della D'Annunzio Spa, all'aeroporto di Montichiari. Lì dove dal 2000, data di inizio delle operazioni del vettore irlandese sullo scalo bresciano, a bordo dei suoi Boeing 737 sono transitati 1 milione 400mila passeggeri. Un dato di partenza significativo, con prospettive di crescita consistenti, complice le «future capacità infrastrutturali di Montichiari, con Brebemi e Alta capacità», come ha ricordato il vice presidente della società di gestione, Vigilio Bettinsoli, volato una ventina di giorni fa a Dublino per incontrare i vertici del colosso dell'aria e illustrare, dati alla mano, le effettive potenzialità dell'aeroporto bresciano. «È stato un incontro fondamentale – ha chiosato Francesco Fassini, ex direttore commerciale di Orio al Serio e ora consulente della D'Annunzio Spa per gli aspetti commerciali – che ha segnato un cambio di atteggiamento di Ryanair rispetto a Brescia».«Su Brescia speriamo di crescere»La conferma dell'interesse del vettore irlandese per il D'Annunzio, sta nelle parole di Ida Bonanno: «Su questo aeroporto ci auguriamo di crescere ancora» ha assicurato la giovane manager di Ryanair, che in Italia sta potenziando il proprio network: alle sette basi esistenti ne aggiungerà ora quattro nuove (Bologna, Alghero, Cagliari e Trapani), per far lievitare ulteriormente il numero di passeggeri in volo sui 24 aeroporti serviti, che per il nostro Paese ammonta a 17 milioni l'anno, con 34 rotte interne e 4 milioni di utenti sulla rete «interna».Altre rotte, work in progressE se non bastasse, l'attenzione di Ryanair, è ribadita pure dalla volontà di introdurre nuove rotte, «sulle quali stiamo lavorando» assicurano dalla D'Annunzio Spa: le indicazioni circolate nelle scorse settimane parlavano di Paesi Bassi e Germania. Ma ieri nessuna conferma al riguardo. «Ci auguriamo che questo incontro possa essere solo l'inizio di un percorso interessante – ha chiosato tuttavia Bettinsoli – anche a fronte di alcune normative europee che imporranno variazioni rispetto ad altri aeroporti». E non è escluso che Ryanair si stia guardando intorno, trovando spazio libero proprio al D'Annunzio.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video