domenica, Giugno 23, 2024
HomeAttualitàRyanair-Montichiari: un’unione che continua a dare buoni risultati
Mentre in giornata si riunisce il Consiglio di amministrazione dell’aeroporto Intanto la compagnia irlandese mette in palio, via internet, ben 200 mila posti gratis

Ryanair-Montichiari: un’unione che continua a dare buoni risultati

Si riunisce oggi il Consiglio di amministrazione della D’Annunzio spa, la società che gestisce l’aeroporto: il presidente è il cavalier Ugo Gussalli Beretta. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, la sostituzione del consigliere Marco Marrocu, direttore generale della Catullo spa (proprietaria all’85 per cento della D’Annunzio) e la delega degli incarichi a consiglieri. Ma si parlerà anche di nuove compagnie aeree e del piano industriale quinquennale per lo scalo bresciano, che prevede il rinnovo del contratto con la Ryanair: «Stiamo cercando una sede stabile per i nostri Boeing – spiega Seaned Finn, manager della compagnia irlandese – e anche Montichiari è in lista». Intanto Ryanair annuncia un’offerta di 200.000 posti gratis sulle sue dodici rotte italiane per Londra, Bruxelles e Francoforte. L’iniziativa è valida fino a mezzanotte di venerdì. Chi è interessato non deve fare altro che collegarsi via internet al sito della compagnia irlandese (www.ryanair.com) e vedere la disponibilità dei posti, tenendo conto che il periodo utile va dal primo ottobre al 17 dicembre. Dall’aeroporto di Montichiari ci sono due voli giornalieri (ore 10 e 22,15) della Ryanair con nuovissimi Boieing 737, che atterrano dopo circa 90 minuti a Londra Stanstead, da dove in 40 minuti di metropolitana si raggiunge la City. Chi vuol andare a Francoforte può salire su un volo Ryanair a Orio al Serio (Bergamo); per andare a Bruxelles l’aeroporto più vicino è Treviso. Gli altri nove aeroporti italiani serviti da Ryanair sono Alghero, Ancona, Forlì, Genova, Pescara, Pisa, Roma Ciampino, Torino e Trieste. Ieri, alla conferenza stampa di presentazione della nuova campagna Ryanair, tenutasi a Milano, la compagnia ha presentato Peter Sherrard, il nuovo coordinatore vendite e marketing della Ryanair per l’Italia. Prende il posto di Seaned Finn, che assume una responsabilità più ampia a livello europeo. Annunciata inoltre la presentazione della Carta dei Servizi che prevede, tra l’altro, «un impegno ad offrire sempre le tariffe più basse e a ridurle immediatamente nel caso in cui un concorrente applichi una tariffa ancora più conveniente». Altri punti importanti della Carta sono di «evitare restrittive condizioni di ritorno al passeggero». Inoltre, la compagnia si impegna «a fornire il servizio di check in più rapido, una migliore puntualità dei voli e a bandire l’overbooking». I passeggeri che volano con Ryanair, inoltre, rappresentano l’80 per cento del totale dello scalo bresciano. Nei primi quattro mesi del 2002, grazie alla compagnia irlandese, sono passati da Montichiari ben 60.000 persone. Un dato di cui oggi il Cda della «D’Annunzio spa» non può non tenere conto.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video