giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàSan Michel premia le migliori mucche ma il latte non paga
La fiera di San Michel ha concluso anche quest’anno la stagione dell’alpeggio sul Baldo

San Michel premia le migliori mucche ma il latte non paga

La fiera di San Michel ha concluso anche quest’anno la stagione dell’alpeggio sul Baldo. La manifestazione si è svolta domenica nella località Palazzina, a Prada di San Zeno di Montagna. E come ogni anno si è tenuta anche una mostra mercato di mucche della razza bruna italiana e frisona italiana: 161 i capi che sono stati esposti, 18 le aziende agricole che hanno partecipato. Per le manze di razza Bruna, al primo posto si è classificata l’azienda agricola di Ugo Confini, mentre per le vacche quella di Simone Campanari che si è aggiudicato il trofeo, un campanaccio, anche per le vacche Frisona italiana. Invece per le manze Frisona ha vinto l’azienda agricola Savino Campanari e fratelli. «La cosa che colpisce di più è l’entusiasmo dei giovani allevatori che fanno sfilare gli animali nel ring», dice Adriano Bosco, direttore dell’Apa Verona. «E proprio per incentivare questi allevatori la nostra associazione organizza corsi di formazione professionale che quest’anno cominceranno a fine ottobre. Infatti siamo convinti che per operare nella zootecnica montana serva molta professionalità sia nella scelta degli animali che nella gestione della stalla. Un sistema che permette di ottenere produzioni di qualità che possono essere valorizzate come è avvenuto nel caso degli allevatori il latte del cui bestiame è stato recentemente usato per produrre il primo Monte veronese con latte di razza bruna». L’Apa di Verona, con il patrocinio dell’assessorato all’agricoltura della Provincia e della Camera di Commercio, ha coordinato l’organizzazione tecnica della mostra mentre la Festa di San Michel è stata organizzata dal Comune di San Zeno di Montagna. Sotto il tendone dove si sono svolte le premiazioni quest’anno è stata anche predisposta una mostra fotografica con immagini del «far San Michel» realizzate da Raffaello Boni. «Un modo per ricordare questa festa di fine alpeggio che qui conserva ancora i caratteri del folclore», spiegano gli organizzatori. Un’opinione condivisa anche dai giudici che sovrintendono all’esposizione del bestiame. «Altrove gli animali prima dell’esposizione subiscono un vero e proprio dressage , vengono lavati asciugati e tosati in modo da evidenziare i pregi morfofunzionali, vengono anche istruiti a camminare in maniera adeguata e a stare in postura e gli accompagnatori indossano una specie di divisa», spiega Carlo Adami, giudice per la Bruna italiana. «Qui passano direttamente dal pascolo al ring, tipico della fiera di San Michel che ha mantenuto la sua caratteristica originaria, essere cioè un momento di incontro e confronto fra allevatori. Oggi però anche l’aspetto tecnico va preso in considerazione e maggiormente curato se si vuole progredire nel miglioramento genetico della razza». Un’opinione condivisa anche dall’altro giudice, Massimo Brun, che ha stilato la classifica per la Frisona italiana. «Stabilire che un determinato animale è il vincitore, il primo della classifica, significa fornire agli allevatori delle indicazioni precise su come deve svilupparsi la razza e quindi anche il modo e la presentazione rivestono importanza». Critica invece l’opinione di Luciano Pozzerle, presidente dell’Apa. «La partecipazione e l’interesse dei giovani sono grandi, per fortuna, ma il settore nel suo complesso è in crisi. Dallo scorso anno il prezzo del latte è calato di circa 60 delle vecchie lire al litro e molti allevatori stanno ancora aspettando da due anni le indennità compensative, cioè i contributi che vengono erogati come sostegno per l’allevamento. Il nostro timore è la disaffezione, cioè che, se continua così, a lungo termine, anche i giovani più motivati si stanchino e cerchino altre occupazioni. Invece sono l’alpeggio e le aziende agricole montane che fanno sopravvivere la montagna».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video