domenica, Giugno 16, 2024
HomeAttualitàScambi di studenti
Progetto europeo. Il Carnacina vola ad Instanbul

Scambi di studenti

L’istituto alberghiero di istruzione superiore Carnacina va in delegazione in Turchia per partecipare al seminario di rete del progetto «Catering mobility tirocini a lungo termine nel settore dell’ospitalità», che l’anno prossimo si terrà proprio in paese, nella sede del Carncina. Oggi la dirigente scolastica Anna Maria Silingardi insieme all’insegnate di inglese Tiziana Bertelli, responsabile dei progetti dell’Unione europea, volerà ad Istanbul dove resterà per tre giorni, ospite di una scuola alberghiera, per partecipare all’incontro con i rappresentanti delle altre scuole in rete, una quindicina d’istituti a nome dei Paesi partner: cioè Italia, Norvegia, Finlandia, Svezia, Belgio, Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Islanda, Germania, Spagna, Ungheria, Bulgaria e Turchia. Il meeting rientra nell’ambito del progetto Leonardo Da Vinci, un programma d’azione dell’Unione europea che sostiene il miglioramento e lo sviluppo della formazione professionale in Europa promovendo la cooperazione tra il mondo delle imprese e quello della formazione. Il Leonardo da Vinci promuove, in particolare, un programma di mobilità e scambio e, per l’anno in corso, avvalendosi della collaborazione di comuni del territorio, associazioni di categoria gardesane e veronesi – prevede varie iniziative. Tra queste si collocano l’invio di studenti e l’accoglienza, da settembre a giugno, di ragazzi in arrivo da diversi istituti scolastici delle 15 nazioni in rete. Dopo un periodo preparatorio vengono collocati in stage e seguiti da insegnanti dell’istituto. Fanno visite culturali e professionali e frequentano lezioni pratiche e corsi di lingua e civiltà italiana. Lo stesso vale per gli studenti del carnacina, partiti a metà settembre dalle sedi di Bardolino e di Valeggio. «La Turchia non è ancora entrata nell’Unione europea», ricorda la professoressa Bertelli, «ma è una nazione candidata ad entrarvi ed è per questo che ha già accesso ai programmi Ue. In questa occasione decideremo le linee operative per la prosecuzione del programma nell’anno scolastico 2007-2008, i contenuti del progetto, le date dei flussi e i numeri degli studenti che ne potranno beneficiare».

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video