sabato, Luglio 20, 2024
HomeAttualitàSpunta una tomba romana
La scoperta nell’area interessata dalla costruzione di case in cooperativa. Dagli scavi sono emersi anche oggetti preistorici

Spunta una tomba romana

È la tomba del proprietario del fondo, quella scoperta a Villa di Salò. Isolata, sulla sommità della collina, delimitata da un recinto di muretti, lungo sette metri e 20. È sicuramente di epoca romana, forse del III secolo dopo Cristo, anche se di difficile datazione, perché privata del corredo e riempita di materiale vario dopo essere stata manomessa. La conferma è giunta da Elisabetta Roffia, responsabile del Garda bresciano per conto della Soprintendenza dei beni archeologici: per alcuni giorni ha distaccato sul lago di Garda un esperto, che ha scavato con pazienza e circospezione, munito di pale e attrezzi, aiutato dalla ruspa di un’impresa edile. Il grosso cippo trovato, una lastra in marmo rosa da 130 x 90 centimetri, con uno spessore di 50, doveva probabilmente servire per reggere un altare. Alcune ossa umane, recuperate dai vigili urbani, sono state depositate in un’urna e, ora, vengono custodite nei magazzini del cimitero. A disposizione per ulteriori rilievi. Sono spuntati anche cocci di ceramica molto antica, selci lavorate e una lamina in metallo, che potrebbero risalire addirittura al periodo Mesolitico. A tale proposito la dottoressa Raffaella Poggiani Keller, competente per quanto riguarda la Preistoria, ha proseguito le ricerche fino al 20 giugno. Alla campagna di scavo hanno collaborato l’Asar, l’Associazione storico archeologica presieduta da Mirelia Scudellari, e il Gruppo grotte di Gavardo. Il tutto è stato poi ricoperto, in attesa di stabilire il da farsi. Nelle prossime settimane Roffia invierà al sindaco Giampiero Cipani una relazione dettagliata. Gli abitanti della zona chiedono che l’area venga valorizzata. Sostengono che potrebbe diventare un punto di interesse per turisti, appassionati o semplici curiosi. Cipani si è riservato di stilare un progetto, creando magari un giardinetto attorno alla tomba. La cooperativa che sta costruendo gli alloggi lì vicino, la Filca, sembra intenzionata a non frapporre ostacoli e a dare la propria collaborazione. In un opuscolo edito nel 1925, l’avvocato Donato Fossati ricorda che qui abitò l’uomo delle caverne e delle palafitte, lo stesso che lasciò tracce nella torbiera di Polada e pescò nel laghetto di Polpenazze. Nel 1880, lungo gli argini di Brago (il nome della collina di Villa), scavando il terreno alla profondità di un metro per realizzare la sede stradale del tram, vennero alla luce dieci tombe romane, costruite con lastre di cotto e contenenti lucerne, vasi, armi, ornamenti e qualche moneta di bronzo del tempo degli Antonini e di Costantino. Sotto lo stesso argine si rinvenne qualche muro. Non è fuori di luogo ritenere che in quel sito, che domina la pianura di Pratomaggiore, sorgesse la villa di un patrizio. La notizia del ritrovamento del recinto funerario si è diffusa rapidamente. E sulla spianata di fronte alle case delle cooperative è stato un via vai continuo. Qualcuno arrivava di notte, convinto di poter recuperare monete antiche, e portarle via. I lavori per la realizzazione degli appartamenti Filca (che ha realizzato 14.454 unità in Liguria, Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, e, nella nostra provincia, sta intervenendo a Calvagese, Cellatica, Orzivecchi, Pontevico, Roncadelle, S. Zeno e, appunto, Villa di Salò) non verranno interrotti. Ma l’area con la tomba dovrà essere rispettata. La lottizzazione riguarda diverse proprietà e prevede la costruzione di 27.500 metri cubi (5.500 mc. saranno del Comune), raggruppati in maniera differente. Altezza massima delle abitazioni: sei metri e mezzo. Progetto redatto da Silvano Buzzi e Bernardo Tonni. La superficie del comparto è di 50.320 metri quadri; 27 mila mq. rimarranno verde pubblico e 2.200 mq. adibiti a parcheggio. Prevista anche una piazza. Una strada congiungerà alla sottostante via del Melograno.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video