martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàStop ai camion, oggi un incontro decisivo
Il Comune prepara l’ordinanza. Il sindaco Pienazza: «Non siamo più disposti ad attendere»

Stop ai camion, oggi un incontro decisivo

pesanti già quest’estate, e non accetteremo rinvii senza una plausibile giustificazione». Il sindaco Fiorenzo Pienazza, alla vigilia di quello che potrebbe essere l’incontro decisivo per decidere sullo stop ai tir sull’ex statale che attraversa la città, lancia quasi un ultimatum ai suoi interlocutori: Provincia, sindacato autotrasportatori e sindaci dei comuni confinanti. Oggi ci sarà un importante incontro in Broletto, dopodiché l’amministrazione di Desenzano dovrebbe tirare le sue conclusioni, ed eventualmente optare per l’ordinanza di divieto di transito ai mezzi pesanti nel tratto tra la rotonda della Perla e il Massadrino, al confine con Padenghe. «Vedremo quale sarà la proposta- continua Pienazza -. Si parla di attendere l’apertura della tangenziale tra Bedizzole e Ponte S. Marco, prevista per il 10 agosto: speriamo che sia la data definitiva. Perché mi sembra che da anni si parli di inaugurazioni, poi sempre rinviate. Non accetteremo spostamenti ulteriori, perchè i problemi legati alla sicurezza e all’inquinamento non ce li può risolvere nessuno. La strada è stata declassata a comunale, e quindi possiamo intervenire». Tra l’altro, con i nuovi lavori che hanno prodotto la realizzazione di rotatorie e spartitraffico sull’ex statale (via Marconi), il transito dei mezzi pesanti ha sicuramente creato dei disagi in più. Gli autotrasportatori, invece, si lamentano per la ventilata ordinanza di divieto, precisando che a essere più numerosi sono i veicoli privati. Molti autisti diretti alle acciaierie e alle fabbriche della Valsabbia, anziché percorrere l’A4 fino a Brescia Est per poi imboccare la 45 bis, preferiscono uscire a Desenzano e transitare sulla tangenzialina per Padenghe. Sono questi i mezzi pesanti sui quali il Comune di Desenzano punta decisamente l’indice. Tuttavia, la marea di veicoli che si riversa sulla città (16.500 in direzione centro abitato nei giorni feriali) è tale che difficilmente le condizioni generali potranno davvero migliorare. Anche eliminando quel 13% rappresentato da camion e tir.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video