venerdì, Marzo 1, 2024
HomeAttualitàTrasporto disabili a costo zero. Donato al Comune un furgone
Spesa coperta con le inserzioni pubblicitarie sulla carrozzeria

Trasporto disabili a costo zero. Donato al Comune un furgone

Grazie alla sensibilità di professionisti e operatori economici il progetto «Mobilità gratuita garantita» della ditta Mgg Italia srl ha dotato anche Peschiera di un autoveicolo Fiat Doblò per il trasporto di disabili e persone con difficoltà motorie.«Saranno i a beneficiare di questo furgoncino che è stato appositamente dotato della pedana mobile per l'accesso ai disabili», spiega Cristina Bertucco, consigliere delegato al settore, «il sistema automatico è posizionato in modo tale da poter essere azionato in modo autonomo dalla stessa persona in carrozzina».L'automezzo può trasportare, oltre all'autista, quattro persone oppure tre più una carrozzina per disabili. La sua consegna da parte dei responsabili della Mgg è stata accompagnata dalla distribuzione degli attestati di riconoscimento a quanti hanno coperto le spese del furgoncino acquistando gli spazi pubblicitari disponibili sulla carrozzeria.«Grazie alla sensibilità dimostrata dai nostri concittadini, le spese sono state coperte nella quota dell'85 per cento. Questo», ha sottolineato Bertucco, «si traduce non solo nella cessione del mezzo in comodato gratuito al Comune per la durata di quattro anni ma in questo periodo la Mgg è tenuta a far fronte anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria, incluso un cambio dei pneumatici». A carico del Comune rimarrà, insomma, solo il costo dell'autista e del carburante. «Per far fronte a queste spese, cominceremo utilizzando il contributo della filiale locale della Banca Popolare di Verona, che ha aderito all'iniziativa anche senza mettere il proprio nome sul furgoncino».«È un'iniziativa che unisce e coniuga le esigenze dell'imprenditoria privata e dell'ente pubblico. Con questo contributo etico», commenta il vice sindaco Walter Montresor, «i privati consentono al Comune di dare ulteriori servizi ai cittadini».

Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video