sabato, Febbraio 24, 2024
HomeAttualitàUn figlio di Prandini nella nuova Giunta
Il sindaco Bocchio ha scelto la sua squadra. Ettore, segretario dell’Udc, guiderà Sanità, Turismo e Sport

Un figlio di Prandini nella nuova Giunta

Sciolta ogni riserva, il nuovo sindaco di Lonato, , ha reso noto l'organigramma della Giunta di centrodestra, che salvo imprevisti dovrebbe governare fino alla primavera del 2010. Confermate praticamente tutte le indiscrezioni che circolavano in questi giorni fra le segreterie dei quattro partiti che sostengono la Cdl: Forza Italia, Alleanza nazionale, Udc e Lega nord. Bocchio, che è anche consigliere provinciale degli azzurri, si è tenuto le deleghe alla Polizia municipale, Sicurezza ed Edilizia privata. Vicesindaco con delega al Bilancio comunale sarà Antonio Roscioli (segretario politico di An), mentre a guidare il delicato comparto dei servizi sociosanitari, oltre al turismo e allo sport sarà (segretario politico di Lonato dell'Udc e figlio dell'ex ministro Dc). La Lega nord sarà presente in Giunta con l'assessore esterno , che avrà competenza sui Lavori pubblici e Roberto Vanaria per le Attività produttive, l'ecologia e la pubblica. Vanaria è anche segretario politico del Carroccio. Forza Italia, oltre ad esprimere il sindaco, Mario Bocchio, avrà un settore chiave per lo sviluppo di Lonato, come l'urbanistica, con (ex sindaco all'inizio degli anni '90), Valentino Leonardi al Commercio (ha già ricoperto incarichi di assessorato in passato, sia a Lonato che a Montichiari), Valerio Silvestri (coordinatore locale degli Azzurri e fondatore con altri di Lonato Emergenza onlus), alla Pubblica istruzione e cultura. C'è poi il discorso delle varie commissioni di assessorato, che la nuova Giunta vuol far lavorare a pieno ritmo. «Crediamo e lo abbiamo detto in campagna elettorale – spiega Bocchio – in queste strutture di partecipazione politica. In alcuni casi si tratta di farle ripartire, precisando bene i criteri per i commissari. Per l'urbanistica si tratterà invece di farla proprio partire, visto che nella precedente amministrazione non esisteva e non sono mai stati accolti i suggerimenti dell'opposizione…». Avete già deciso i nomi dei presidenti delle commissioni? «No, è decisamente troppo presto. Il dialogo con le forze politiche è aperto…». L'unica indiscrezione che circola in paese riguarda la direzione della Fiera, che si celebra a Lonato ogni anno dal lontano 1958. Secondo voci di corridoio l'incarico dovrebbe andare ad un esponente dell'Udc. Confermato invece il Consiglio comunale del 26 aprile, che segnerà l'esordio della nuova amministrazione di centrodestra dopo l'esperienza ulivo-ambientalista di . All'ordine del giorno la convalida dei consiglieri eletti e la nomina della Giunta. Per quanto riguarda l'opposizione in Consiglio comunale sarà presente con quattro esponenti di Vivi Lonato (Roberto Baruffolo, che dovrebbe esserne anche il capogruppo, Morando Perini, Alberto Breda, ), due della Lega Padana Lombardia (Manlio Mantovani, già sindaco per due volte) e (ex assessore della Giunta leghista e per la terza volta consigliere comunale) ed infine la Lista per Lonato con l'unico eletto, Giovanni Contiero (anche lui alla terza esperienza di consigliere comunale). Rimane invece congelato per ora il progetto di creare la figura del presidente del Consiglio comunale, anche perché è preliminare il cambiamento dello statuto.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video