giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualità«Un lago più sicuroanche per il turismo»
«Si dà avvio oggi, per la prima volta in Italia, ad un Patto per un’area omogenea che riconosce il Garda nella sua unicità e intende promuovere una maggiore sicurezz

«Un lago più sicuroanche per il turismo»

«Si dà avvio oggi, per la prima volta in Italia, ad un Patto per un’area omogenea che riconosce il Garda nella sua unicità e intende promuovere una maggiore sicurezza, una migliore qualità della vita e lo sviluppo economico di una riviera apprezzata da venti milioni di presenze turistiche l’anno, per moltissimi immagine dell’Italia all’estero».IL PRESIDENTE della Provincia di Brescia, Alberto Cavalli sottolinea così le peculiarità del Patto firmato con il ministro Roberto Maroni a villa Carlotti di Garda. Il Corpo di Polizia provinciale sarà chiamato alla prevenzione e concorrerà con le forsze dell’ordine alle attività di contrasto.«Alle sollecitazioni dei cittadini che giustamente pretendono più sicurezza – ha continuato Cavalli – si deve rispondere sia attraverso le modifiche legislative che attraverso nuove modalità di azione, come questa, che innalzano la capacità di reazione alla criminalità. L’accordo è stato firmato all’avvio della stagione turistica. Ci rende, dunque, tutti più responsabili per garantire da subito la migliore efficacia delle regole che ci siamo dati».«LA STRATEGIA è quella della sicurezza integrata – ha aggiunto l’assessore provinciale alla Sicurezza, Guido Bonomelli – gli enti locali e il Ministero danno il loro contributo, senza sovrapporsi l’uno all’altro, collaborando. É un patto innovativo perché realizza una sorta di federalismo nel campo della sicurezza, combinando la safety di competenza degli enti locali con la security di competenza delle Forze dell’ordine».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video