giovedì, Maggio 23, 2024
HomeAttualitàAl via Italia in Rosa. Consorzio Valtènesi, un progetto per studiare il...

Al via Italia in Rosa. Consorzio Valtènesi, un progetto per studiare il Chiaretto

Prende il via, domani venerdì 6 giugno, la 7a edizione di “Italia in Rosa”, la rassegna dedicata ai Chiaretto – Rosati – Rosè  e promossa dal Consorzio Valtènesi che investe per approfondire la conoscenza del vino più rappresentativo del territorio. Questo il senso della ricerca realizzata partnership con il Centre du Rosè della Provenza partito nei giorni scorsi. I primi risultati saranno presentati ad Italia in Rosa 2015.

E’ un progetto di ricerca senza precedenti nel mondo dei rosè italiani: uno studio sulla caratterizzazione dei Chiaretti per il quale il Consorzio Valtènesi ha deciso di coinvolgere il più accreditato punto di riferimento del mondo per lo studio su queste tipologie.

“Il nostro obbiettivo per il 2014 è quello di concentrare tutte le nostre energie sul Chiaretto – spiega il presidente del Consorzio Alessandro Luzzago -. Nasce da qui l’accordo triennale di collaborazione con il Centre de Recherche et d’Expèrimentation sur le vin rosè di Vidauban, in Provenza, che ha come obbiettivo quello approfondire le nostre conoscenze sul profilo attuale dei Chiaretti della Valtènesi, attraverso una descrizione accurata delle caratteristiche cromatiche, olfattive e gustative dei prodotti”.

Lo scopo prioritario di questa ricerca, spiega ancora il presidente, “è quello di offrire ai soci del Consorzio un quadro di riferimento per orientare la produzione, ma anche arrivare a definire dei descrittori caratterizzanti che ci aiutino a comunicare meglio questo vino. E’ importante per noi raccontare al consumatore l’identità di un vino ormai lontano dai luoghi comuni del passato e pronto ad accettare la sfida dei mercati contemporanei”.

Ad affiancare questo percorso di approfondimento, un’ulteriore iniziativa consortile “interna” che ha già preso il via a settembre 2013 con una degustazione di 30 Chiaretti, che verranno riassaggiati in primavera ed in autunno: in entrambi i casi, i primi risultati saranno materia di discussione nell’ambito dell’edizione 2015 di Italia in Rosa.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video