sabato, Marzo 2, 2024
HomeSpettacoliTeatroAl via la VII edizione del Toscolano Maderno Art Festival in programma...
Presentata questa mattina la Rassegna di Teatro di ricerca dedicata, per il 2010, al tema della diversità. Tra i protagonisti il comico Vito e attori disabili.

Al via la VII edizione del Toscolano Maderno Art Festival in programma dal 25 agosto al 5 settembre presso il Centro di Eccellenza Valle delle Cartiere.

  “Dietro a quello che riconosciamo come ‘diverso' si nasconde un cuore che noi, spesso, raggeliamo. Ma tutti noi, in fondo, guardandoci allo specchio la mattina, ci sentiamo diversi”. Così il professore e assessore alla cultura del Comune di , Marco Basile, ha presentato questa mattina in una conferenza stampa-show il ‘Toscolano Maderno Art festival 2010', la rassegna di teatro di ricerca che quest'anno è dedicata, appunto, alla diversità. ‘DI_VERSO, la della diversità', in scena dal 25 agosto al 5 settembre al Centro di Eccellenza diretta da Marco Basile, è promossa dall'Assessorato alla cultura del Comune di Toscolano Maderno con l'Alto Patrocinio del Ministero dei beni e Attività Culturali e in collaborazione con la Fondazione Valle delle Cartiere, di cui il Presidente onorario è lo storico e giornalista .    Il cartellone offre nove spettacoli serali – tutti ad ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria – di forte impatto emotivo che analizzano il tema della diversità da molteplici angolature e ‘aperitivi teatrali', performance di 25 minuti che uniscono teatro e musica, a cura di Manuel Renga de ‘La corte dei miracoli'.  La diversità, in questa rassegna, non sarà solo un tema ma anche protagonista assoluta, come si è potuto capire fin dalla conferenza stampa-show di questa mattina condotta da Marco Basile, dalla direttrice della Comunità montana Alto Garda bresciano Beatrice Zambiasi, che ha sottolineato quanto la diversità sia “una risorsa da tutelare e valorizzare” e del Vice sindaco di Toscolano Maderno Fabio Belloni. Nella sala della conferenza, infatti, sono stati riservati, con tanto di cartello, alcuni posti, fatti poi rimanere volutamente vuoti, ad un omosessuale, ad un transessuale, ad un nullatenente, ad un alcolista, a un disabile ect.. Cosa questa che ha lasciato un po' di curiosità tra il pubblico che ha capito e apprezzato sempre di più il significato di quei posti vuoti e della manifestazione quando, durante la presentazione stampa, prima sono state consegnate alle signore presenti dei gambi di rose con tanto di fiocco ma senza fiore e, successivamente, quando è entrata una barbona (in realtà un'attrice) che, dopo aver preso il microfono, ha letto delle poesie sul malessere del sentirsi dei diversi.    “DI_VERSO, la poesia della diversità”, racchiude spettacoli di qualità con alcuni nomi noti al grande pubblico come il comico bolognese Vito, che all'Art Festival vestirà  i panni drammatici del grande pittore Ligabue su testo di Cesare Zavattini il 28 agosto, e momenti culturali più sperimentali come gli spettacoli ‘Provini' di Laura Mantovi e ‘Ricordi Ritrovati' di Alberto Ghisoni interpretati rispettivamente dal gruppo teatrale Oltre confine dell'unione italiana dei ciechi e ipovedenti Onlus di Brescia e da un gruppo di 20 ragazzi diversamente abili dell'A.N.F.A.S.S.  FO.BA.P.      Serata inaugurale ad invito, mercoledì 25 agosto alle 21.00, con l'anteprima assoluta di ‘Miss Cissy Stuff', lo spettacolo diretto da Silvio Peroni e nato da un'idea di Pierfrancesco Pisani. Lo scenario è un carcere. Il protagonista è un transessuale che, seduto fra gli spettatori all'interno di una cella arredata in modo fatiscente, inizia il suo racconto. Uno spettacolo che “non vuol solo essere visto ma partecipato”, come ha spiegato il direttore artistico Basile, e che “rimarrà in replica tutte le sere della rassegna come ‘digestivo teatrale' alle 23”.    Tante le curiosità e le chicche di questa rassegna a partire da ‘ Io, Caravaggio' (in scena il 31 agosto) di Cesare Capitani con la regia di Stanislas Grassian e da ‘Considerate se questo è un uomo' (27 agosto), un omaggio a primo Levi della compagnia teatrale della scuola I.T.C. Battisti di Salò vincitrice del ‘Festival 2010', per la regia di William Medini. Oltre agli spettacoli già citati, completano il cartellone ‘Blues – sono nato a Salò' (26 agosto) di Luca Ariano, forte del successo ottenuto al Teatro del Vittoriale, ‘Le serve' (in scena dal 2 al 5 settembre) della regista Sara Poli e ‘La quiete' (29 agosto) di Fabio Bix, ex conducente di autobus che interpreta una storia realmente accaduta con la regia di Fernanda Calati.   Padrino ufficiale della manifestazione Samuele Pernico, un ragazzo trentenne tetraplegico e insegnante di lingue.    Durante la conferenza stampa, inoltre, il Comune di Toscolano Maderno ha consegnato il Premio alla carriera indetto dal Festival all'attore e scrittore Gianluigi Spini, nel cast del film ‘Quando sei nato non puoi più nasconderti' per “aver dato voce ad un modo diverso di sentire il teatro”. Nelle precedenti edizioni erano stati premiati: Franca Valeri (2005), Ermes Scaramelli (2006), Mina Mezzadri (2007), Cesare Lievi (2008) e Sara Poli (2009).    Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.00 e sono ad ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni al 0365/546064 e al 0365/546023. Ogni sera della rassegna, infine, sarà allestito uno stand per la raccolta fondi Help Haiti in collaborazione con Resilience Onlus per la raccolta fondi per la costruzione di una scuola.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Ultimi Video

Ultime notizie