giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualità«Vogliamo il leone di San Marco»
Firme per riportarlo sulle mura. Chincarini promette un convegno che ricordi l’epoca della Repubblica Veneta Peschiera.

«Vogliamo il leone di San Marco»

Una raccolta di firme per chiedere che nel 2005, ovvero il secentesimo anniversario di Peschiera Veneta, sulle porte e sulla cinta muraria della fortezza arilicense tornino le sculture dei leoni di San Marco: l’iniziativa è stata promossa da alcuni cittadini, che hanno messo in vari negozi del paese i fogli per la sottoscrizione e hanno tenuto a precisare sotto la riproduzione della mura con il leone: «iniziativa apartitica». La richiesta, spiegano gli estensori dell’iniziativa nel testo che illustra il progetto, sarà presentata al sindaco e all’amministrazione comunale, «perché vengano riconosciuti la giusta dignità e il dovuto valore storico alla cultura della Repubblica Veneta e della sua nazione, alla quale Peschiera, città d’arte, appartiene tutt’ora». «Si chiede innanzitutto che esemplari dei leoni veneziani tornino finalmente sulle porte e sulle mura della città nella loro collocazione originale; inoltre si domanda che ogni anno, a partire dal prossimo, il giorno 25 aprile, festa di San Marco, sia solennizzato con adeguate manifestazioni e che tale festività venga riconosciuta anche nello Statuto comunale». Gli ideatori della raccolta di firme concludono il loro documento ricordando che le numerose sculture di leoni veneti ad ornamento delle mura furono distrutte dalle varie guerre del passato; e che l’unico resto originale è quello che si trova nell’atrio del municipio. «Ho già parlato con alcuni dei promotori dell’iniziativa e ho spiegato loro», afferma il sindaco Umberto Chincarini, «che in realtà il problema è ben più ampio: non si può, infatti, pensare ad una semplice operazione di ripristino di sculture andate distrutte su un bene architettonico e storico di tale importanza. Dubito profondamente che la Soprintendenza ai beni architettonici acconsentirebbe all’operazione». «Diverso è, invece», prosegue il primo cittadino, «pensare di riproporre la storia di Peschiera anche attraverso quella di quei leoni; in questo senso ho già dato incarico al consigliere Eva Di Lorenzo, delegato ai beni architettonici, di studiare le modalità per un convegno sull’argomento e ogni altra iniziativa culturale adeguata a ricordare il periodo della Repubblica Veneta».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video