Domani assemblea straordinaria della Comunità montana Parco a Turano Valvestino. In discussione le prospettive dei servizi e dei presidi offerti ai cittadini

Alto lago, Stati generali della sanità

22/03/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Alto Lago

Tor­nano ad accen­der­si i riflet­tori attorno alla san­ità altog­a­rde­sana. Dopo le recen­ti polemiche, segui­te alla chiusura del pun­to di Pri­mo inter­ven­to di Salò (dal 1 gen­naio) e alle pro­poste di un poten­zi­a­men­to del­l’ex ospedale di Gargnano, le ipote­si han­no vis­to emerg­ere posizioni diverse, a volte con­trastan­ti tra loro. Sul­l’ar­go­men­to-san­ità, un pas­so impor­tante potrebbe essere mosso domani 23 mar­zo attra­ver­so l’assem­blea stra­or­di­nar­ia del­la Comu­nità mon­tana, con­vo­ca­ta sim­boli­ca­mente pro­prio in uno dei ter­ri­tori più svan­tag­giati: la Valvesti­no. Alle 9.30 sono sta­ti con­vo­cati nel Munici­pio di Tura­no sia i con­siglieri del­la Comu­nità Par­co che tut­ti i sin­daci altog­a­rde­sani, da Salò a Limone, com­pre­si — ovvi­a­mente — Valvesti­no e Mag­a­sa. All’or­dine del giorno: «L’of­fer­ta di servizi e pre­si­di socio-san­i­tari in Alto Gar­da. Situ­azioni e prospet­tive». L’in­vi­to a parte­ci­pare all’assem­blea è sta­to allarga­to al diret­tore gen­erale del­l’Azien­da ospedaliera, Ange­lo Fos­chi­ni, e a un diri­gente del­l’Asl, Ange­lo Benedet­ti. Invi­tati anche i com­po­nen­ti del Grup­po di lavoro rel­a­ti­vo alla san­ità del­la Comu­nità mon­tana (si trat­ta di un tavo­lo tec­ni­co) e il medico di Valvesti­no. Si trat­ta di qualche cosa di molto sim­i­le agli «Sta­ti gen­er­ali» del­la san­ità per l’al­to Gar­da in cui — oltre agli ammin­is­tra­tori — potran­no dire la loro anche i tec­ni­ci, stante la parte­ci­pazione di per­son­ale del set­tore: Aimo, Bar­bi, Zecchi­na­to, Pre­v­i­di, Poinel­li. Di recente, il tema san­ità è tor­na­to a pro­por­si con sem­pre mag­giore insis­ten­za e quel­la di domani potrebbe essere un’oc­ca­sione utile per fare il pun­to sul­la effet­ti­va situ­azione e sulle prospet­tive di miglio­ra­men­to del servizio.