La tappa di Peschiera a causa della presenza di alghe sul campo di regata declassata a propaganda.

Altro stop per il palio delle bisse “Bandiera del Lago 2015” causa presenza alghe

21/07/2015 in Bisse
Di Redazione
Bruno Frazzini

La quin­ta tap­pa del cam­pi­ona­to delle bisse, che si è dis­pu­ta­ta saba­to a Peschiera, a causa del­la pre­sen­za sul cam­po di gara di banchi di alghe e del bas­so liv­el­lo dell’acqua, su indi­cazione del­la Com­mis­sione Tec­ni­ca Arbi­trale, è sta­ta declas­sa­ta a rega­ta di pro­pa­gan­da e quin­di dichiara­ta non val­i­da per il cam­pi­ona­to 2015. Per la CTA le con­dizioni del cam­po di rega­ta non garan­ti­vano pari con­dizioni per tut­ti gli equipag­gi in gara.
La deci­sione ha provo­ca­to reazioni e polemiche, soprat­tut­to da parte di alcu­ni equipag­gi di alta clas­si­fi­ca, quel­li del grup­po A, che si stan­no con­tenden­do il tito­lo asso­lu­to: la .

La clam­orosa protes­ta è anda­ta in sce­na nel­la parte finale del­la man­i­fes­tazione. Pro­prio in occa­sione del­la sfi­da più atte­sa e che avrebbe dovu­to con­clud­ere la ser­a­ta. Quel­la degli equipag­gi maschili del grup­po A, i più for­ti che vede­va impeg­nati gli armi di Car­mag­no­la e Clu­san­i­na di Clu­sane d’Iseo, Leoni­da e Beren­gario di Tor­ri, Gar­da e Gri­fone di Sirmione.
Solo Leoni­da e Gar­da, che occu­pano rispet­ti­va­mente la pri­ma e sec­on­da posizione in clas­si­fi­ca gen­erale, han­no dis­pu­ta­to rego­lar­mente la gara. Car­mag­no­la, Clu­san­i­na, Beren­gario e Gri­fone invece han­no voga­to con andatu­ra da passeg­gio, dis­in­ter­es­san­dosi del­la com­pe­tizione. A vin­cere il ser­ra­to duel­lo tra Beren­gario e Gar­da, che si è deciso solo all’ultima rema­ta, è sta­ta Leoni­da che ha pre­ce­du­to Gar­da di pochissimo.

Sono amareg­gia­ta per il grave com­por­ta­men­to anti­sporti­vo che han­no avu­to alcu­ni equipag­gi in ques­ta gara – ha det­to la pres­i­dente del­la Lega Bisse del Gar­da, Luisa Bar­bazeni – mi auguro che le soci­età di apparte­nen­za di questi atleti pren­dano provved­i­men­ti. La Lega Bisse da parte sua, attra­ver­so la com­mis­sione dis­ci­pli­nare, com­min­erà le sanzioni pre­viste dal rego­la­men­to. Queste rese note pri­ma del­la prossi­ma tap­pa del cam­pi­ona­to in pro­gram­ma saba­to prossi­mo a Lazise. Noi abbi­amo il dovere e l’obbligo di tute­lare l’onorabilità e pro­muo­vere ques­ta dis­ci­plina sporti­va che è lega­ta a una cul­tura e a una tradizione secolare. “

La ser­a­ta si è aper­ta con la sfi­da tra gli equipag­gi fem­minili che ha vis­to vin­cere, per la sec­on­da vol­ta, dopo il suc­ces­so di Gar­da, Bet­ty di Cas­sone di Mal­ce­sine che ha bat­tuto in vola­ta le padrone di casa di Ichtya, sul ter­zo gradi­no del podio sono salite le bar­do­line­si di Preon­da segui­te da Regi­na Ade­laide di Gar­da e Angel­i­ca di Paratico.

Nel­la pri­ma rega­ta maschile, quel­la del grup­po D, net­to suc­ces­so per San Roc­co di Tor­ri che ha pre­ce­du­to nell’ordine Palo­ma di Gar­da, Fos­ca­ri­na di Gar­done Riv­iera, Gioia di Gargnano e Sant’Angela Meri­ci di Desen­zano. Nel grup­po C facile vit­to­ria per Vil­lanel­la di Gargnano. Nel­la sua scia si sono piaz­zate Parati­co, Ceri­o­la di Monte Iso­la, Sebi­na di Clu­sane d’Iseo, San Fil­ip­po di Tor­ri e Laci­si­um di Lazise.

Nel grup­po B entu­si­as­mante sfi­da per il sec­on­do pos­to tra Tor­ri­cel­la di Cas­sone, che la spun­ta sul filo dei cen­tes­i­mi, su Aries di Gar­da. Entrambe sono state pre­ce­dute in sci­oltez­za da Gar­donese di Gar­done Riv­iera. In ques­ta bat­te­ria il der­by casalin­go tra Aril­i­ca e Peschiera si è risolto a van­tag­gio di quest’ultima. Ses­ta e ulti­ma Monte Isola.

Il cam­pi­ona­to pros­eguirà saba­to 25 luglio a Lazise con la set­ti­ma tap­pa, con il seguente programma:

Ore 17.30            arri­vo imbar­cazioni e presidenti.

Ore 18.30            con­siglio di rega­ta – pres­so il palaz­zo comunale

Ore 19.00             arri­vo degli Sbandier­a­tori e Musi­ci di Zeve­to (Chiari), delle maschere del Carnevale Veronese, del Doge e del­la                                    Dogaressa.

Ore 20.00            benedi­zione delle squadre pres­so la Chiesa di San Nicolò – sul por­to di Lazise

Ore 21.00             sfi­la­ta in acqua – davan­ti al lun­go­la­go Marconi

Ore 21.30             inizio gare, a seguire pre­mi­azioni sul lun­go­la­go Marconi.