Il Comune ripete l’esperienza dell’anno scorso e schiera sul lungolago degli ausiliari agli ordini della polizia locale

Assistenti di rondaassieme ai vigili

Di Luca Delpozzo
Giuditta Bolognesi

Due guardie pri­vate, ausil­iari di sicurez­za del­la dit­ta Assi Group di Verona, affi­an­cano i vig­ili di Peschiera nell’attività di vig­i­lan­za lun­go le spi­agge e la passeg­gia­ta a lago tra le local­ità Cap­puc­ci­ni e For­naci di San Benedetto.Gli oper­a­tori, in divisa e non armati, effettuer­an­no il servizio­dalle 21 alle 1.30 per tutte le sere (eccet­to il lunedì) sino al prossi­mo 31 agosto.Costo dell’operazione 12.240 euro più Iva, che saran­no pagati per metà dall’amministrazione comu­nale e per l’altro 50 per cen­to dai campeg­gi che si affac­ciano sul­la passeg­gia­ta: si trat­ta dei camp­ing Cap­puc­ci­ni, Bell’Italia, Vec­chio Mulino/San Benedet­to, Bergami­ni e Wien, che con­tribuiran­no ognuno con una quo­ta rap­por­ta­ta alla capac­ità ricetti­va mas­si­ma di cias­cu­na strut­tura. «Il 23 giug­no la giun­ta comu­nale ha vota­to all’unanimità questo provved­i­men­to», spie­ga il sin­da­co , «che pros­egue il nos­tro impeg­no a favore dell’ordine e del­la tran­quil­lità dei cit­ta­di­ni res­i­den­ti e degli ospi­ti qui in vacanza».Un’esperienza sim­i­le il Comune di Peschiera l’aveva già attua­ta lo scor­so anno.La deci­sione di atti­vare un servizio di vig­i­lan­za da affi­an­care ai vig­ili era sta­ta pre­sa dopo alcu­ni incon­tri con i tito­lari dei campeg­gi aril­i­cen­si: in quel­la sede era emer­sa la neces­sità di con­trol­lare in orario serale e not­turno una zona che ave­va fat­to reg­is­trare fenomeni di micro­crim­i­nal­ità, sfo­ciati anche in risse o con il dan­neg­gia­men­to di lam­pi­oni e altre strut­ture sia pub­bliche che pri­vate. La delib­era pre­cisa i com­pi­ti affi­dati agli ausil­iari preve­den­do, oltre al con­trol­lo delle aree pub­bliche lun­go la passeg­gia­ta a lago, il loro impiego per rego­lare lo svol­gi­men­to di man­i­fes­tazioni, con­veg­ni, con­cer­ti e attiv­ità turistiche.La delib­era indi­vid­ua anche i lim­i­ti dell’attività di questi oper­a­tori che dovran­no svol­gere «fun­zioni aggiun­tive e non sos­ti­tu­tive a quelle ordi­nar­i­a­mente svolte dal­la polizia locale, final­iz­zate uni­ca­mente ad atti­vare gli organi di polizia locale o i ».Viene pre­cisato, inoltre, che i due ausil­iari potran­no oper­are «uni­ca­mente sul­la base delle indi­cazioni e in maniera sub­or­di­na­ta al coman­dante del­la polizia locale».Ed è pro­prio sull’attività dei vig­ili che Chin­car­i­ni fa alcune pre­cisazioni: «Com­in­cerei dai risul­tati: dal pri­mo giug­no ad oggi sono state fat­te oltre 100 con­travven­zioni ai veicoli pesan­ti che non rispet­tano l’ordinanza prefet­tizia che vieta loro il tran­si­to nel­la frazione di San Benedet­to di Lugana. Ques­ta mole di lavoro si affi­an­ca a quel­la del nor­male con­trol­lo del ter­ri­to­rio non solo per la via­bil­ità ma anche con spe­ciali servizi anti pros­ti­tuzione, svolti in col­lab­o­razione con cara­binieri, polizia e guardia di finanza».Ai vig­ili, dieci più tre assun­ti con con­trat­to a ter­mine, «è sta­to recen­te­mente asseg­na­to in dotazione il man­ganel­lo», spie­ga il sin­da­co. «Vale la pena ricor­dare che con quan­to ottiene di trasfer­i­men­ti dal­lo Sta­to cen­trale, questo Comune copre per intero solo il cos­to degli stipen­di del­la polizia locale».«A fronte di questi dati l’impegno dell’amministrazione», sot­to­lin­ea Chin­car­i­ni, «con­fer­ma la ril­e­van­za attribui­ta, anche in sede di bilan­cio, al prob­le­ma del­la sicurez­za. Un prob­le­ma che affron­ti­amo nat­u­ral­mente in stret­ta col­lab­o­razione con tutte le forze dell’ordine: polizia, cara­binieri e guardia di finan­za. A dif­feren­za di altri Comu­ni, che richiedono ai cit­ta­di­ni l’addizionale Irpef e che han­no aliquote Ici ben più alte di Peschiera del Gar­da e che ricevono molto di più in ter­mi­ni di trasfer­i­men­ti da Roma, nel­la recente approvazione dell’avanzo del­l’e­ser­cizio 2007 si è comunque volu­to sostenere, a fian­co dei campeg­gi, il cos­to di questi ausil­iari da affi­an­care ai vigili».L’attività dei vig­ili di Peschiera è ormai quo­tid­i­ana­mente sud­di­visa tra il con­trol­lo del­la via­bil­ità e del­la sicurez­za del ter­ri­to­rio, con inter­ven­ti sem­pre più fre­quen­ti.