Attivo a Maguzzano il microcredito di soccorso, consulenza e sostegno

10/05/2013 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

Sono trascor­si più di tre anni da quan­do la Fon­dazione Beato Giuseppe Tovi­ni, che ha sede a Verona, ha aper­to il Cen­tro di Ascolto di Maguz­zano, con com­pe­ten­za ter­ri­to­ri­ale nel­la zona bres­ciana del lago di Gar­da. Il Comune di Desen­zano del Gar­da, che fin dall’inizio col­lab­o­ra con la Fon­dazione, ha rin­no­va­to la con­ven­zione fino a tut­to il 2015.

Le final­ità del­la Fon­dazione Tovi­ni sono quelle di aiutare per­sone e famiglie a super­are momen­ta­nee dif­fi­coltà eco­nomiche. La Fon­dazione non ero­ga sus­si­di né somme a tito­lo gra­tu­ito, ma for­nisce alle Banche con­ven­zion­ate, ove sus­sistono le capac­ità di rim­bor­so, le garanzie nec­es­sarie per ottenere, a con­dizioni di favore, finanzi­a­men­ti che altri­men­ti non ver­reb­bero con­ces­si.

Tal­vol­ta presti­ti di mod­es­ta entità, con­ces­si nel momen­to di neces­sità, sono suf­fi­ci­en­ti a non entrare in “giri equiv­o­ci”. Altre volte può essere suf­fi­ciente un con­siglio, una con­sulen­za tec­ni­ca, da parte di per­sone che han­no acquisi­to espe­rien­ze finanziarie nel­la loro attiv­ità pro­fes­sion­ale.

Il presti­to “Micro­cre­d­i­to di Soc­cor­so” mas­si­mo con­ced­i­bile è di 6.000 euro, con rate men­sili di rim­bor­so dilazion­abili fino a 60 mesi. I tas­si sono molto con­tenu­ti ed attual­mente, con la mag­gio­ran­za delle Banche con­ven­zion­ate, sono infe­ri­ori al 2%.

Nei tre anni di attiv­ità sono sta­ti ero­gati finanzi­a­men­ti per oltre 190.000 euro ed è sta­to offer­to un buon numero di con­sulen­ze. I cit­ta­di­ni che han­no ben­e­fi­ci­a­to di tali servizi proveni­vano in larga parte dal Comune di Desen­zano, men­tre è risul­ta­ta mar­ginale la richi­es­ta di ascolto da parte dei res­i­den­ti degli altri Comu­ni.

La crisi eco­nom­i­ca è arriva­ta anche nel­la riv­iera bres­ciana del Gar­da e sono sem­pre più numerosi i nuclei famil­iari che affrontano ristret­tezze finanziarie. Ed è un pec­ca­to che in momen­ti così dif­fi­cili, forse per­ché non a conoscen­za dell’attività del Cen­tro, o forse per­ché restii a richiedere un incon­tro, non si usufruis­ca dei vali­di stru­men­ti di aiu­to disponi­bili nel ter­ri­to­rio.

La ges­tione del­l’As­colto richiede la mas­si­ma ris­er­vatez­za ed i volon­tari dei vari Cen­tri, in tut­to 29, sono per­sone che offrono, con sen­si­bil­ità, un aiu­to com­ple­to, dis­in­ter­es­sato e gra­tu­ito a chi ne ha bisog­no.

Se il presti­to non può essere ottenu­to per man­can­za dei req­ui­si­ti, è sem­pre pos­si­bile fis­sare un incon­tro per rice­vere pareri tec­ni­ci e cer­care una soluzione alle pro­prie dif­fi­coltà eco­nomiche: con­sigli sul­la ges­tione degli impeg­ni finanziari, sul­la ristrut­turazione dei deb­iti, sulle scelte dei tas­si e sul­la sosteni­bil­ità delle con­dizioni con­trat­tuali nel­l’ac­cen­sione di nuovi presti­ti, e tan­to altro anco­ra, sono tal­vol­ta deter­mi­nan­ti per risol­vere situ­azioni anche com­p­lesse, soprat­tut­to per col­oro che non han­no dimes­tichez­za con i mec­ca­n­is­mi finanziari.

A Desen­zano, i sono infor­mati del­l’at­tiv­ità del­la Fon­dazione Tovi­ni e pos­sono ind­i­riz­zare le richi­este d’as­colto. L’ap­pun­ta­men­to può essere anche richiesto diret­ta­mente alla seg­rete­ria del­la Fon­dazione, al numero 045 9276213. Gli incon­tri si ten­gono a Maguz­zano il lunedì e il mart­edì dalle 9.30 alle 12.30.

Parole chiave: