In troppi abbandonano sacchetti e oggetti ingombranti sul territorio, l’amministrazione corre ai ripari I vigili fanno appostamenti quotidiani: le multe sono salate, centinaia di euro

Caccia a chi getta rifiuti per strada

27/09/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Barbara Bertasi

Cac­cia al sac­chet­to d’immondizia sel­vag­gio, con­tro cui già fioc­cano con­travven­zioni pesan­ti. Con­tin­ua ques­ta inedi­ta bat­tuta indet­ta nei giorni scor­si dall’amministrazione comu­nale dopo che sul ter­ri­to­rio di tutte le frazioni è sta­to nota­to un esager­a­to abban­dono di rifiu­ti di tut­ti i tipi, dato che sono sta­ti las­ciati in giro persi­no mat­eras­si ed elet­trodomes­ti­ci. Così il Comune ha for­mal­mente incar­i­ca­to la di svol­gere un atten­to con­trol­lo sul ter­ri­to­rio per arginare com­por­ta­men­ti che di sen­so civi­co han­no ben poco.«Nel nos­tro Comune viene fat­ta da anni la e abbi­amo un’isola eco­log­i­ca che fun­ziona benis­si­mo, dove pos­sono essere por­tati i rifiu­ti ingom­bran­ti», dice Fabio Bel­trame, asses­sore al pat­ri­mo­nio, «tut­tavia sono sta­ti notati cumuli di immon­dizia abban­do­na­ta un po’ dovunque e anche in pun­ti del paese dove è dif­fi­cile andare a recu­per­ar­li. Come se ciò non bas­tasse, sono state viste per­sone che lan­ci­a­vano sac­chet­ti diret­ta­mente dal finestri­no dell’auto». Così l’amministrazione ha incar­i­ca­to il Coman­do di effet­tuare con­trol­li e gli apposta­men­ti sono all’ordine del giorno. «Molti sono sta­ti sanzionati per abban­dono di rifiu­ti», fan­no pre­sente gli agen­ti, «e oltre alla sanzione è pre­vis­to il ripristi­no del luo­go che, se fat­to dall’amministrazione, viene addeb­i­ta­to al responsabile».I con­trol­li con­tin­u­ano, con l’obiettivo di scor­ag­gia­re questo com­por­ta­men­to. Nel rispet­to del­la nor­ma­ti­va vigente chi sarà colto sul fat­to o comunque indi­vid­u­a­to, è pas­si­bile di con­travven­zioni; le sanzioni pre­viste per tali infrazioni sono dell’ordine di centi­na­ia di euro. «Non ci si riv­olge soltan­to ai cit­ta­di­ni», sot­to­lin­ea Bel­trame, «vis­to che tra le per­sone sanzion­ate ci sono anche alcu­ni tur­isti, che, pas­san­do per Capri­no, spes­so diret­ti a Spi­azzi, han­no las­ci­a­to resti dei loro pic­nic a bor­do stra­da». Com­por­ta­men­ti che cer­to non ci si aspet­terebbe da per­sone che dovreb­bero amare la mon­tagna, la natu­ra e il Monte in particolare.

Parole chiave: