Nell’ultima seduta del Consiglio comunale di Castiglione delle Stiviere è stata decisa l’istituzione del difensore civico sovraccomunale dell’Alto Mantovano.

Castiglione: sì al difensore civico dell’alto Mantovano

Di Luca Delpozzo
Flavio Marcolini

Nell’ultima sedu­ta del Con­siglio comu­nale di Cas­tiglione delle Stiviere è sta­ta decisa l’istituzione del difen­sore civi­co sovrac­co­mu­nale dell’Alto Man­to­vano. Nel­la relazione intro­dut­ti­va il sin­da­co Fab­rizio Paganel­la ha spie­ga­to come la con­ven­zione preve­da l’impegno dei Comu­ni di Cas­tiglione, Goito e Guidiz­zo­lo per la ges­tione di questo impor­tante servizio a sal­va­guardia dei dirit­ti del­la cit­tad­i­nan­za. Lo stipen­dio del difen­sore sarà del 50% dell’indennità di fun­zione del sin­da­co di Cas­tiglione, a cui van­no aggiun­ti i rim­bor­si delle spese di viag­gio e di mis­sione. Il cos­to sarà ovvi­a­mente sud­di­vi­so tra i tre Comu­ni ader­en­ti: ripar­ti­to in pro­porzione alle sei ore svolte a Cas­tiglione, alle tre di Goito e alle tre di Guidiz­zo­lo. Un altro impor­tante ambito di com­pe­ten­za dell’Ufficio del difen­sore civi­co è la ges­tione ammin­is­tra­ti­va e con­tabile rel­a­ti­va al servizio.

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti