Corso al via giovedì sera

Cittadini a lezione di protezione civile

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
se.za.

Giovedì 16 gen­naio, a San Felice del Bena­co, inizierà il cor­so orga­niz­za­to dal­la Asso­ci­azione volon­tari di del IX com­pren­so­rio, il cui scopo prin­ci­pale è di dif­fondere una cor­ret­ta cul­tura e infor­mazione sul ques­ta attiv­ità. Durante le lezioni teoriche (dieci in tut­to, il giovedì, dalle ore 20.30 alle 22.30), che si svol­go­no nel­la sede in local­ità Santi­garo, area arti­gianale di Cisano, saran­no affrontati i seguen­ti argo­men­ti: l’or­ga­niz­zazione, i piani di emer­gen­za, la sicurez­za nelle scuole, il coor­di­na­men­to dei soc­cor­si e le metodiche di inter­ven­to in caso di calamità nat­u­rali o even­ti dis­as­trosi. Alcu­ni docen­ti esterni, par­ti­co­lar­mente qual­i­fi­cati sul piano pro­fes­sion­ale, trat­ter­an­no aspet­ti speci­fi­ci. Non mancher­an­no i momen­ti prati­ci. Ogni sec­on­da domeni­ca del mese, infat­ti, i parte­ci­pan­ti potran­no eserci­tar­si con estin­tori, lance anti­ncen­dio, pompe di prosci­uga­men­to e altre attrez­za­ture messe a dis­po­sizione dal­la Asso­ci­azione, sot­to la sorveg­lian­za di istrut­tori qual­i­fi­cati. Il cor­so, aper­to a tut­ti, ha ottenu­to il patrocinio del­la Provin­cia di Bres­cia, del munici­pio di San Felice, del Con­sorzio inter­co­mu­nale di «Gar­da emer­gen­za» e del­la Ban­ca di cred­i­to coop­er­a­ti­vo Bedi­z­zole Tura­no Valvesti­no. I volon­tari invi­tano la popo­lazione a parte­ci­pare numerosa, per­chè costru­ire una cul­tura del­la pre­ven­zione e far conoscere i com­por­ta­men­ti da assumere è indis­pens­abile per affrontare il las­so di tem­po che inter­corre tra qual­si­asi calamità e l’ar­ri­vo dei soc­cor­si orga­niz­za­ti, riducen­do al mimi­no (o azzeran­do) le perdite in ter­mi­ni di vite umane e/o di beni mate­ri­ali. Una cul­tura che, purtrop­po, nel nos­tro Paese è tutt’altro che dif­fusa, e lo si può con­statare in occa­sione di qual­si­asi calamità nat­u­rale. Per qual­si­asi infor­mazione, gli inter­es­sati al cor­so pos­sono con­tattare i numeri tele­foni­ci 338–8159627 oppure 348–6124087. Oppure recar­si nel­la sede oper­a­ti­va di via Santi­garo.

Parole chiave: