Dodici aziende partecipano all’appalto per il terzo lotto

Depuratore «Paradiso», nell’estate 2011 potenziamento a regime

Di Luca Delpozzo
S.MA.

Il poten­zi­a­men­to del depu­ra­tore cen­trale del lago di Gar­da è entra­to nel­la fase finale. In questi giorni si sta chi­u­den­do la gara d’appalto dei lavori del ter­zo e con­clu­si­vo lot­to, alla quale han­no parte­ci­pa­to 12 imp­rese. L’obiettivo è di ter­minare il poten­zi­a­men­to entro l’estate 2011; a opere ulti­mate l’intervento sarà costa­to oltre 16 mil­ioni di euro finanziati a metà da bres­ciani e verone­si. Si trat­ta di un’opera a lun­go atte­sa da tut­ti i comu­ni del bas­so Gar­da. L’impianto, sit­u­a­to in local­ità Par­adiso di Peschiera, dopo i lavori sarà in gra­do di far fronte ad afflus­si mag­giori di reflui, spe­cial­mente nei momen­ti di piog­gia; sarà lim­i­ta­ta l’entrata in fun­zione degli scarichi a lago del sis­tema del «trop­po pieno» e assi­cu­rati trat­ta­men­ti migliori dal pun­to di vista qualitativo.L’impianto nel 2007 ha trat­ta­to 25 mil­ioni di metri cubi di liqua­mi di fog­natu­ra. Dal 2008 è gesti­to dal­la soci­età Depu­razioni Bena­cen­si con sede a Peschiera, parte­ci­pa­ta da Gar­da Uno e da .Sono già sta­ti real­iz­za­ti i lavori dei pri­mi due lot­ti di poten­zi­a­men­to idrauli­co. Con una spe­sa di 6.1 mil­ioni di euro, è sta­ta costru­i­ta la ses­ta lin­ea di trat­ta­men­to for­ma­ta da una nuo­va vas­ca di ossi­dazione e 2 sed­i­men­ta­tori. La capac­ità di trat­ta­men­to è così pas­sa­ta da 1,5 a 3 volte la quan­tità di «nera» in tem­po asciut­to, come prevede la nuo­va nor­ma­ti­va. I lavori del sec­on­do lot­to, han­no per­me­s­so di rad­doppi­are gli impianti di soll­e­va­men­to e del trat­ta­men­to pri­mario di diss­ab­biatu­ra e dis­olea­tu­ra ed il poten­zi­a­men­to dei com­par­ti di den­i­tri­fi­cazione.