Donatori d'organi ancora in prima pagina. Sarà infatti una tavola rotonda moderata dal direttore di Verona Fedele, a dare il "là" intorno alle problematiche sulla donazione degli organi.

Donatori d’organi: tavola rotonda

03/05/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
s.b.

Dona­tori d’or­gani anco­ra in pri­ma pag­i­na. Sarà infat­ti una tavola roton­da mod­er­a­ta dal diret­tore di Verona Fedele, a dare il “là” intorno alle prob­lem­atiche sul­la don­azione degli organi.“Il tema del­la don­azione degli organi è assai ampio” , spie­ga la pres­i­dente del­l’Ai­do di Lazise Imel­da Squar­zoni Gel­met­ti — “ma le grosse prob­lem­atiche emerse sul­la ques­tione dopo la pro­mul­gazione del­l’ul­ti­ma legge, ci dan­no ampio spazio per dibat­tere a tut­to ton­do impeg­no del dona­tore e dell’Aod.“Vogliamo poi” pros­egue Squar­zoni Gel­met­ti “insis­tere nel tes­su­to gio­vanile affinchè lo spir­i­to del­la don­azione pos­sa incre­men­tar­si e diventare un atto spon­ta­neo e sem­plice come avviene negli altri pae­si europei”. ” Non dimen­tichi­amo”, con­tin­ua, “che l’I­talia è un po’ il fanali­no di coda fra i pae­si del­l’Eu­ro, e non solo, ma anche fra i pae­si del­la mitt-le Europa, ivi com­pre­si quel­li del­l’est. All’in­con­tro pres­so i saloni del­la Merid­i­ana, gen­til­mente offer­ta dal grup­po GIV, ven­erdì alle ore 21 inter­ver­ran­no, oltre a don Bruno Fasani, Lui­gi Boschiero del cen­tro trapi­anti renali del­l’ospedale di Verona, Francesca Sor­do del repar­to ter­apia inten­si­va neu­rochirur­gi­ca di Leg­na­go e Francesca Fioren­ti­ni. Pre­sen­zier­an­no anche il gio­ca­tore del Chie­vo Verona Enri­co Franchi, l’im­pren­di­tore Mat­teo Frinzi, ed altri gio­vani impren­di­tori impeg­nati a liv­el­lo per­son­ale nel volontariato.È assi­cu­ra­ta la pre­sen­za del pres­i­dente provin­ciale del­l’Al­do Gian­car­lo Brancaleoni.Prima del­l’in­con­tro-dibat­ti­to don Bruno Fasani cele­br­erà una san­ta mes­sa in ricor­do di Simone Gel­met­ti, il gio­vane di Lazise che ha dona­to i pro­pri organi, ed a cui è sta­ta inti­to­la­ta la nutri­ta sezione dei dona­tori, (s.b.)