Si è svolta ad Arco la consegna dei premi ad attori, giornalisti e politici che hanno «lavorato» per il Benaco

Galà del GardaTributo al lagoe a chi lo onora

28/12/2007 in Attualità
Di Luca Delpozzo
S.J.

Trib­u­to al lago. Il salone delle feste del Cas­inò di Arco, in occa­sione del Gran Galà del Gar­da, ha accolto attori, gior­nal­isti, politi­ci per la con­seg­na dei riconosci­men­ti a chi ha con­tribuito a divul­gare in Italia il «mar­chio» del Bena­co. Flash e tele­camere pun­tati in par­ti­co­lare sull’attrice Clau­dia Koll, attrice che negli ulti­mi anni si è ded­i­ca­ta al volon­tari­a­to in Africa.«La mia vita è cam­bi­a­ta rad­i­cal­mente ed oggi l’unico mio obi­et­ti­vo, gra­zie ad una grande fede che mi sor­regge, è dare aiu­to a chi sof­fre», ha rac­con­ta­to con tono di voce piat­to la Koll accom­pa­g­na­ta da Cinzia Pagano cura­trice ed orga­niz­za­trice del pre­mio cul­tur­ale Tor­ri del Bena­co-San­dro Bevilac­qua: man­i­fes­tazione che in estate ani­ma con scrit­tori di fama nazionale il pic­co­lo paese del medio lago veronese. Koll ha poi illus­tra­to al numeroso pub­bli­co il prog­et­to per costru­ire in Africa un cen­tro di accoglien­za per ragazzi spas­ti­ci. «Bam­bi­ni con prob­le­mi di mobil­ità», ha spie­ga­to, «che han­no bisog­no anche di una grande pisci­na per fare attiv­ità fisica».Le pre­mi­azioni si sono susse­gui­te durante la cena. Spazio, sul pal­co, agli inter­ven­ti delle autorità e ai pre­miati non pri­ma di aver sim­boli­ca­mente insigni­to, con lo scettro di ambas­ci­a­tore del Gar­da, il popo­lare attore . A rice­vere l’oro del Gar­da la gior­nal­ista veronese Mon­i­ca Rubele, con­dut­trice di «Sereno Vari­abile», il mae­stro Vince Tem­pera, autore di can­zoni cult e più volte diret­tore d’orchestra al Fes­ti­val di San­re­mo e l’attore romag­no­lo Mau­r­izio Fer­ri­ni, tes­ti­mo­ni­al del­la Chil­dren Dream Cup (la rega­ta pro­mossa con l’ospedale dei Bam­bi­ni di Bres­cia e l’). Oro del Gar­da anche per il cam­pi­one di Riva Gian­ni Tor­boli, vinci­tore del­la 19° Giro d’Italia a vela, e per la trasmis­sione tele­vi­si­va «Si Viag­gia­re» del Tg2: a riti­rare il pre­mio la gior­nal­ista Sil­via Vac­carez­za men­tre sul maxi scher­mo anda­va in onda il servizio trasmes­so il 22 otto­bre da Rai Due con una det­taglia­to rac­con­to ded­i­ca­to alle local­ità gardesane.Tre invece gli argen­ti del Gar­da asseg­nati: al veronese Euge­nio Cipri­ani per il libro «I Mon­ti del Gar­da», accom­pa­g­na­to sul pal­co da Bruno Panziera pres­i­dente del­la man­i­fes­tazione la Mara­tona Ter­ra dei For­ti di canoa, Lil­lo Mar­ciano per la rasseg­na inter­nazionale «Pietra&Co» e Ste­fano Che­lo­di orga­niz­za­tore del­la pri­ma mara­tona del lago di Gar­da. Pre­sen­ti al Galà, tra le numerose autorità, il sin­da­co di Tor­ri e quel­lo di Lazise Ren­zo Frances­chi­ni, il vicesin­da­co di Gar­da Anto­nio Pasot­ti, quel­lo di Lazise Agosti­no Carat­toni, gli asses­sori Gabriele Zorzi (Bar­dolino), Tiziana Bonet­ti (Tor­ri) e Roc­co Tes­ta (Mal­ce­sine).