Presentata «Gustarte 2005» che coinvolgerà la Valtenesi, Innsbruk e la valle dello Stubai. Scambi culturali e gastronomici per incentivare un turismo bilaterale

Garda e Tirolo sposi con gusto

Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni

La sug­ges­ti­va cor­nice dell’hotel Belvedere di Soiano ha ospi­ta­to la pre­sen­tazione del­la sec­on­da edi­zione di «Gus­tarte 2005», artis­ti­co-gas­tro­nom­i­co tra Inns­bruck, la valle del­lo Stubai, Valte­n­e­si e pae­si del bas­so Gar­da. Era­no pre­sen­ti autorità, gli oper­a­tori tur­is­ti­ci e com­mer­ciali, pro­dut­tori di , olio, miele, tartu­fi, arti­giani e i diri­gen­ti del­la scuo­la alberghiera di Gar­done Riv­iera, che parteciperà con i suoi alun­ni all’evento. Franz Holzknecht, respon­s­abile del set­tore tur­is­ti­co aus­tri­a­co, e Amadeus Löw, han­no illus­tra­to la man­i­fes­tazione. Il prog­et­to «Gus­tarte» è nato dall’idea del pro­fes­sor Amadeus Löw, aus­tri­a­co di nasci­ta ma soianese di adozione. Lo scam­bio aus­tri­a­co-ital­iano, pro­mosso in col­lab­o­razione con gli Enti locali, provin­ciali e region­ali, pun­ta a val­oriz­zare ter­ri­tori di stra­or­di­nar­ia bellez­za pae­sag­gis­ti­ca, pro­muoven­do bilat­eral­mente i prodot­ti agroal­i­men­ta­ri ed arti­gianali strut­ture tur­is­tiche, pre­sen­tan­dole insieme alle loro tradizioni culi­nar­ie, cul­tur­ali e artis­tiche. Lo scor­so anno, la man­i­fes­tazione ha ottenu­to un rilie­vo suc­ces­so d’immagine sus­ci­tan­do inter­esse tra gli oper­a­tori. Tant’è vero che molte col­lab­o­razioni tra impren­di­tori sono già iniziate. Quest’anno la man­i­fes­tazione si svol­gerà il 7 e l’8 mag­gio quan­do gli impren­di­tori del bas­so lago saran­no ospi­ti a Neustift, il capolu­o­go del­la valle del­lo Stubai a 30 chilometri da Inns­bruk. Qui la del­egazione pro­muoverà , cuci­na locale, arte e sto­ria. Neustift è un carat­ter­is­ti­co paese alpino di 5 mila abi­tan­ti in cui l’economia si basa preva­len­te­mente sul tur­is­mo, con 500 strut­ture ricettive di cui 50 di agri­t­ur­is­mo. Lo Stubai è cir­conda­to da numerose mal­ghe e fat­to­rie, che carat­ter­iz­zano la valle, in cui si pro­duce da sem­pre for­mag­gi, speck, salu­mi, miele, erbe med­i­c­i­nali e dis­til­lati sec­on­do le antiche ricette. La valle del­lo Stubai e la cit­tà di Inns­bruck arriver­an­no in Valte­n­e­si il 22 e il 23 luglio nell’incantevole castel­lo medievale di Soiano del lago che aprirà le sue porte agli ospi­ti tirolesi.

Parole chiave: - -