Da stasera al 10 maggio la strada per Riva verrà interrotta per consentire il completamento della galleria «Epica»: traffico regolare, invece, dalle ore 7 alle 18 e dalle 21.30 alle 22.30

«Gardesana» chiusa, ma solo di notte

04/04/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Alto Lago

Stop al traf­fi­co a par­tire dalle ore 23 di ques­ta sera, giovedì 4 aprile, a nord di Limone, sul­la statale 45 bis, la «». Da ques­ta notte, infat­ti, si riprende a lavo­rare per ulti­mare il rives­ti­men­to del­la gal­le­ria «Epi­ca», sit­u­a­ta poco pri­ma dell’abitato di Riva. Il nuo­vo tun­nel, inau­gu­ra­to lo scor­so luglio dal pres­i­dente del­la Repub­bli­ca Car­lo Azeglio Ciampi, richiederà altri lavori, com­pre­so l’impianto di illu­mi­nazione e di aer­azione. Il divi­eto di tran­si­to durante la notte si pro­trar­rà sino alle 24 del prossi­mo 10 mag­gio, dopodiché le auto potran­no pas­sare nell’arco dell’intera gior­na­ta sep­pure a traf­fi­co alter­na­to, rego­la­to dal semaforo. Durante il giorno, invece, da domani, l’apertura (esclusi i mezzi supe­ri­ori a m. 2,80 di altez­za e le bici­clette) andrà dalle 7 alle 18 e dalle 21.30 alle 22.30. Nel frat­tem­po, anche la ha diram­a­to il nuo­vo orario delle corse stra­or­di­nar­ie dei traghet­ti che col­legano, da domani 5 aprile e fino al 10 mag­gio, Limone e Riva del Gar­da. Al bat­tel­lo, in nor­male attiv­ità di servizio, se ne aggiungerà un altro e ulte­ri­ori undi­ci corse (di anda­ta e ritorno) di un traghet­to. Il pri­mo col­lega­men­to parte da Riva alle 6.25 men­tre l’ultima cor­sa si stac­ca dal molo di Limone alle 23.10. Nel frat­tem­po, nei giorni scor­si la nor­mal­ità è tor­na­ta sull’alto lago, con­di­ta dal­la pre­sen­za di numero­sis­si­mi tur­isti, specie stranieri, e di code chilo­met­riche nei due sen­si di mar­cia che — nel­la gior­na­ta di Pasqua — han­no costret­to anche ad un’ora di atte­sa pri­ma di attra­ver­sare la nuo­va gal­le­ria. Sui luoghi dove era­no col­lo­cati i due semafori presta­vano servizio anche i Vig­ili urbani, qual­cuno attrez­za­to con mascher­ine anti-smog. Uno stop impre­vis­to al traf­fi­co c’è sta­to nel­la ser­a­ta di mart­edì ed è dura­to 90 minu­ti: è sta­to indis­pens­abile per spostare il car­ro-ponte nec­es­sario ad «armare» la parete del­la gal­le­ria per il rives­ti­men­to in cemen­to. Per i garde­sani e per i limone­si in par­ti­co­lare si dovrebbe dunque trattare dell’ultimo sac­ri­fi­cio in atte­sa di una sta­gione che — stan­do alle pre­sen­ze nel­la set­ti­mana di Pasqua — potrebbe portare molte sod­dis­fazioni. Una ripro­va la si avrà già in mag­gio, quan­do il pol­so dei vacanzieri potrà essere tas­ta­to in maniera probante. Infat­ti i numerosi «pon­ti» che scan­dis­cono il cal­en­dario tedesco, oltre alla stra­da aper­ta anche di notte (sep­pure a traf­fi­co alter­na­to), potran­no con­fer­mare se la sta­gione tur­is­ti­ca garde­sana è par­ti­ta davvero con il piede giusto.