A un mese dal blocco per lavori la galleria è di nuovo agibile, ma con parecchie limitazioni. Domenica la riapertura della strada tra Limone e Riva

Gardesana, un regalo natalizio

11/12/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Bruno Festa

Pros­eguirà fino a saba­to il bloc­co totale del­la statale Garde­sana in prossim­ità del­la gal­le­ria tra Limone e Riva. Dopo quel­la data ci sarà la pos­si­bil­ità di tran­sitare, anche se con orari dif­feren­ziati e badan­do bene a non dimen­ti­care a casa il tac­cuino. E’ effet­ti­va­mente davvero com­pli­ca­to, infat­ti, ricor­dare a memo­ria date, orari e modal­ità di pas­sag­gio con­sen­ti­ti alle autovet­ture. La Garde­sana, comunque, ver­rà ria­per­ta al traf­fi­co, con­sen­ten­do il tran­si­to tra la nos­tra Provin­cia e il Trenti­no a dis­tan­za di un mese esat­to dal­la chiusura, avvenu­ta lo scor­so 15 novem­bre. In questo peri­o­do, rag­giun­gere Riva era pos­si­bile (se si escludono il giro com­ple­to del lago o la stra­da del­la Valsab­bia) sola­mente ricor­ren­do al bat­tel­lo o ai traghet­ti, con le corse stra­or­di­nar­ie atti­vate apposi­ta­mente dal­la . Adesso le auto­mo­bili potran­no ripren­dere a pas­sare sul trat­to di statale a nord del lago a par­tire dalle 6 di mat­ti­na del 16 dicem­bre e fino alle 21 del 21 dicem­bre. Di notte, cioè tra le 21 e le 6, la stra­da resterà anco­ra chiusa. E il traf­fi­co sarà a sen­so uni­co alter­na­to. La situ­azione cam­bierà, invece, tra il 22 dicem­bre e il 2 gen­naio: in quei giorni è sta­ta pre­vista l’apertura giorno e notte, sem­pre a sen­so uni­co alter­na­to; anche se potreb­bero ver­i­fi­car­si alcune chiusure saltu­ar­ie dell’arteria. Poi, alle 21 del 2 gen­naio 2002 si cam­bierà nuo­va­mente: aper­tu­ra durante il giorno, dalle 6 alle 21, e chiusura di notte (tra le 21 e le 6 di mat­ti­na). Quin­di, tra il 2 e il 5 gen­naio nuo­vo orario, con la chiusura in orario not­turno (sem­pre dalle 21 alle 6) e aper­tu­ra di giorno (dalle 6 alle 21), con la soli­ta rego­la del sen­so uni­co alter­na­to. Tra il 5 e il 7 gen­naio l’apertura sarà nuo­va­mente com­ple­ta, di giorno e di notte. Ma non è anco­ra fini­ta: dalle 6 del 7 gen­naio alle 6 del 12 scat­terà nuo­va­mente la chiusura totale nelle solite ore del­la notte, con l’apertura del­la stra­da in orario diurno (dalle 6 alle 21) a sen­so uni­co alter­na­to. Nuo­va, ma sta­vol­ta pos­i­ti­va sor­pre­sa dal 12 gen­naio: aper­tu­ra totale fino alle 6 del giorno 14. In quel momen­to (cioè dalle 6 di mat­ti­na del 14 gen­naio) la chiusura sarà totale e defin­i­ti­va per due mesi: fino al 13 mar­zo 2002. Si tornerà, per quei due mesi, alla situ­azione attuale, con buona pace di pen­dolari e stu­den­ti che da Limone e Tremo­sine (ma non solo) rag­giun­gono il Trenti­no e per i tren­ti­ni che scen­dono nel­la nos­tra provin­cia. Questo è il cal­en­dario dif­fu­so dal­la Provin­cia autono­ma di Tren­to con una ordi­nan­za. Le reazioni? Il sin­da­co di Limone, Bat­tista Mar­tinel­li, com­men­ta: «Ave­va­mo chiesto di antic­i­pare la ripresa dei lavori in gen­naio, in modo che potesse di con­seguen­za essere antic­i­pa­ta la ria­per­tu­ra al traf­fi­co in mar­zo, ma ciò non è sta­to pos­si­bile». I lavori in atto ser­vono a com­pletare la gal­le­ria dei record, inau­gu­ra­ta nel luglio scor­so dal pres­i­dente del­la Repub­bli­ca Car­lo Azeglio Ciampi. La con­clu­sione defin­i­ti­va è pre­vista per il 20 luglio del prossi­mo anno ma, con la statale aper­ta da mar­zo in poi, i dis­a­gi si potran­no sop­portare meglio.

Parole chiave: