Il Consorzio Lugana DOC al Vinitaly 2013

25/03/2013 in Fiere
Di Luigi Del Pozzo

Molteplici e importanti le novità che verranno presentate quest’anno.

Il , quest’anno nel­lo stand A9 pres­so il Pala­Ex­po del­la , parte­ci­pa a 2013 con lo stile inno­v­a­ti­vo ed essen­ziale che ha riscos­so così tan­to suc­ces­so nelle edi­zioni prece­den­ti, rimane l’ uni­co grande tavo­lo ded­i­ca­to intera­mente alle degus­tazioni. Moltepli­ci e impor­tan­ti le novità che ver­ran­no pre­sen­tate quest’anno. Pri­ma di tut­to la pre­sen­tazione uffi­ciale del nuo­vo pres­i­dente, infat­ti Luca For­men­ti­ni è sta­to elet­to il 21 feb­braio dopo due man­dati di Francesco Mon­tre­sor, e dei nuovi com­po­nen­ti del con­siglio.

Dal pun­to di vista pro­dut­ti­vo pro­prio durante l’evento fieris­ti­co, l’8 aprile alle ore 15, si potrà degustare il Lugana Vendem­mia Tar­di­va del 2011 prodot­to al momen­to da sole due aziende: di Poz­zolen­go e da Per­la del Gar­da di Lona­to del Gar­da. Un Lugana diver­so, più “sper­i­men­tale”, lon­tano però dal­la dolce vis­cosità di un pas­si­to tradizionale. Questo Lugana viene infat­ti ottenu­to con una “sur­mat­u­razione” in pianta attra­ver­so una rac­col­ta tar­di­va delle uve tra la fine di otto­bre e l’inizio di novem­bre, sen­za ulte­ri­ori appas­si­men­ti in frut­taio. Queste uve più ric­che e con­cen­trate con­feriscono al Lugana un pro­fi­lo ten­den­zial­mente “tar­di­vo”, quin­di più mor­bido e den­so, ma non ecces­si­va­mente dolce, dove il resid­uo zuc­cheri­no viene effi­cace­mente bilan­ci­a­to dall’acidità sul mod­el­lo delle Ven­dan­ge Tar­dive alsaziane o delle Spätlese tedesche.

Ma le novità non sono finite, il riconosci­men­to “Erga Omnes” ottenu­to a luglio 2012 per­me­t­terà a tutte le aziende pro­dut­tri­ci di far degustare la loro pro­duzione. Tale riconosci­men­to è tan­to pres­ti­gioso quan­to impor­tante, e fa si che le attiv­ità del Con­sorzio si avval­gano del con­trib­u­to non più solo delle aziende socie ma anche di tut­ti col­oro che pro­ducono Lugana. Il Con­sorzio, aven­do così come inter­locu­tori tut­ti i pro­dut­tori a pre­scindere dal­la parte­ci­pazione asso­cia­ti­va, acquista ancor più forza nel pros­eguire la pro­pria infat­i­ca­bile azione, garan­ten­do pro­mozione, tutela e vig­i­lan­za del mar­chio con ancor più inci­siv­ità e effi­ca­cia. Ma il 2013 è e sarà un anno inten­so anche per quan­to riguar­da la parte­ci­pazione a fiere ed even­ti, si è par­ti­ti con la parte­ci­pazione a Balkan Wine Expo a Tirana tra fine feb­braio e pri­mi di mar­zo, pros­e­gui­to ad Inter­vi­no a Kla­gen­furt a metà mar­zo e Prowine a Düs­sel­dorf a fine mar­zo per poi arrivare alla man­i­fes­tazione fieris­ti­ca del set­tore per eccel­len­za, pro­prio Vini­taly 2013 e pros­eguirà con Lon­don Wine Fair a mag­gio …. e Vin­ex­pò a Bor­deaux a giug­no.

Quest’anno Vini­taly 2013 si pre­an­nun­cia quin­di per il Con­sorzio Tutela Lugana DOC un even­to di suc­ces­so per affer­mare un’immagine e un prodot­to ormai conosci­u­to ed apprez­za­to, e un’ occa­sione imperdi­bile per lan­cia­re nuove sfide a un mer­ca­to sem­pre più esi­gente e raf­fi­na­to.