L'archivio storico, quasi dimenticato, sarà «catalogato»

Il tesoro della Benacense

29/11/2001 in Cultura
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

C’è un pic­co­lo tesoro di «vita rivana» — fat­to di oltre novan­t’an­ni di pas­sione, di imp­rese sportive più o meno titaniche, di attac­ca­men­to ad una bandiera — che rischi­a­va di restarsene inoper­oso a impolver­ar­si in quat­tro scaf­fali di uno stanzi­no comu­nale pos­to a palaz­zo Sal­vadori, sopra la bou­tique Dan­ti. E’ l’archiv­io stori­co del­la Bena­cense, il cui allog­gia­men­to semi­di­men­ti­ca­to è sta­to qualche tem­po fa «riv­e­la­to» a , vicedi­ret­tore del , da Elio Bres­ciani, che oltre ad occu­par­si del­la sua bel­la bot­te­ga, è anche uno dei più appas­sion­ati «cus­to­di» delle mem­o­rie cittadine.La «riv­e­lazione» ha mes­so in moto la fan­ta­sia di Pel­le­gri­ni, che nel giro di qualche giorno — com­plice l’im­me­di­a­ta disponi­bil­ità del pres­i­dente del­la Bena­cense Ste­fano Arisi e di Fed­eri­co Zuc­chel­li (che del­lo stanzi­no cus­to­di­va le chi­avi) — ha potu­to dare un’oc­chi­a­ta all’archiv­io biancoverde.E’ un mal­lop­po fat­to di vec­chie fotografie di atleti, di doc­u­men­ti, di man­i­festi e di mate­ri­ale vario. Non si riferisce — ovvvi­a­mente — soltan­to all’at­tiv­ità calcis­ti­ca del­la Bena­cense, ma spazia negli altri sport di cui s’è occu­pa­to il glo­rio sodal­izio: can­ot­tag­gio, ciclis­mo, atlet­i­ca e via dicendo.Arisi si è subito dichiara­to pron­to a met­ter­lo a dis­po­sizione del e così Pel­le­gri­ni s’è affret­ta­to ad inserire un pro­gram­mi­no di «cat­a­logazione» del­l’archiv­io del­la Bena­cense (fini­to a palaz­zo Sal­vadori dopo alcu­ni traslochi: via Lipel­la, ex bar Liv­io, uffi­ci sot­to la tri­buna del cam­po di viale Rovere­to) nel­l’am­bito del cosid­det­to «prog­et­to Dedalus». Saran­no quin­di gli stu­den­ti del­l’Itc e del Liceo, coor­di­nati dagli esper­ti del e mag­a­ri con la benevola col­lab­o­razione di qualche «non­no» rivano lesto a riconoscere i vec­chi per­son­ag­gi del­lo sport cit­tadi­no), a met­tere ordine al mate­ri­ale, nel cor­so del­la prossi­ma estate.Ma non sarà un riordi­no fine a sè stes­so. Il sog­no seg­re­to del (ed anche di Arisi) è quel­lo di preparare per il non lon­tano 2005 — anno del cen­te­nario del­la Bena­cense — una pub­bli­cazione speci­fi­ca sul­la sto­ria del­la soci­età, mag­a­ri accom­pa­g­na­ta da una mostra dei «cimeli» più pres­ti­giosi e inter­es­san­ti.

Parole chiave: -