Il noto ristorante di Angelo Dal Bon

La Campagnolaha festeggiato55 anni d’attività

06/11/2007 in Attualità
A Salò
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
S.Z.

Il ris­torante «La Cam­pag­no­la» di via Brunati a Salò ha fes­teggia­to i 55 anni d’attività.A dire il vero la sto­ria è inizia­ta negli anni Ven­ti, con una tra­ver­sa­ta del in bar­ca, dal­la riv­iera ori­en­tale del Bena­co a quel­la bres­ciana. La famiglia Dal Bon, veronese, decise di cam­biare spon­da. La mam­ma, il papà con­tadi­no e la numerosa pro­le emi­grarono, alla ricer­ca di un futuro diverso.NEL 1952 i Dal Bon decis­ero di aprire un «licin­sì», e di preparare i loro prodot­ti per una clien­tela sta­gionale. Quel locale si è via via trasfor­ma­to: da modesto ritro­vo occa­sion­ale a oste­ria per avven­tori abit­u­ali, usi al con­sumo (anche smoda­to) di vino, quin­di cuci­na per lavo­ra­tori e pas­san­ti, poi trat­to­ria famil­iare e, suc­ces­si­va­mente, raf­fi­na­to ris­torante. Un lun­go per­cor­so, scan­di­to da tappe sem­pre ben med­i­tate e mai improvvisate.SONO TANTE le pietanze del­la tradizione stret­ta o di per­son­ale elab­o­razione che si sono avvi­cen­date sui fuochi del­la «Cam­pag­no­la»: i mac­cheroni e gli spie­di­ni al for­mag­gio, le trippe e il maiale in tante dec­li­nazioni (spes­so le più povere, ma forse anche le più gus­tose), la tro­ta e la faraona rip­i­ene, lo spiedo e il capret­to pri­maver­ile, la sel­vaggi­na, la polen­ta e il bac­calà, le paste, il pesce del lago e le tante ver­dure dell’orto privato.COL TEMPO qual­cosa è cam­bi­a­to nel menù, che si è aggior­na­to e alleg­ger­i­to, levi­ga­to, per­fezion­a­to. Ma non è mai muta­ta la cura nel­la scelta delle materie prime.Guidato da Ange­lo Dal Bon, il ris­torante non ha mai chiu­so, nem­meno nei giorni del ter­re­mo­to del novem­bre 2004, e nonos­tante l’apertura del cantiere in via Brunati per l’intervento sul vici­no fab­bri­ca­to di San­ta Giustina.ORA il ris­torante ha cel­e­bra­to i 55 anni d’attività con una grande ser­a­ta, rin­no­van­do il menù con l’utilizzo dei prodot­ti locali sta­gion­ali, gra­zie alla medi­azione culi­nar­ia di Pier e Beppe.L’obiettivo de’ «La Cam­pag­no­la» è di val­oriz­zare le fres­chezze e le gus­tosità offerte dai diver­si peri­o­di dell’anno.

Parole chiave:

Commenti

commenti