Visti i buoni risultati ottenuti lo scorso anno, il Comune ha deciso di riproporre il progetto «Ricicla e risparmia». Mille utenti nel 2003, distribuiti quasi 640 mila punti-sconto sulla bolletta rifiuti

La differenziata aiuta il portafoglio

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni

Plas­ti­ca, vetro, car­ta, met­al­li veg­e­tali, sono la mate­ria pri­ma del prog­et­to «Rici­cla e risparmia». Con ques­ta pro­pos­ta, il Comune di Desen­zano del Gar­da — asses­so­ra­to all’Ambiente ed ecolo­gia — intende sen­si­bi­liz­zare i cit­ta­di­ni al rispet­to per l’ambiente, ed avere così un cer­to risparmio sul­la tar­if­fa rifiu­ti. Visti i pos­i­tivi risul­tati ottenu­ti lo scor­so anno, il Comune di Desen­zano ha deciso di pros­eguire anche quest’anno l’iniziativa, appli­ca­ta alle sole uten­ze domes­tiche (famiglie); sono quin­di escluse le attiv­ità pro­dut­tive e com­mer­ciali. Lo scor­so anno più di mille uten­ti, rego­lar­mente reg­is­trati, han­no parte­ci­pa­to a ques­ta inizia­ti­va; sono sta­ti asseg­nati cir­ca 636.836,5 pun­ti. Nei pun­ti di rac­con­ta sono per­venu­ti 46 mila chilo­gram­mi di car­ta, imbal­lag­gi in plas­t­i­ca­per 11 mila chili, met­al­li per 13.500 chili, vetro per 17.000 chili, veg­e­tali per 30.000 chili. Come fun­ziona ques­ta inizia­ti­va? I pri­vati rego­lar­mente iscrit­ti ai ruoli del Comune di Desen­zano (res­i­den­ti e non res­i­den­ti che pagano la tar­if­fa rifiu­ti), che por­tano nelle isole eco­logiche i rifiu­ti pron­ti ad essere rici­clati potran­no risparmi­are. I luoghi di rac­col­ta sono tre «la Cre­maschi­na», local­ità Quaine (zona Tassi­nara) da lunedì a ven­erdì dalle ore 8 alle 12 e dalle 14 alle 17.30; saba­to dalle 8 alle 12. «Giot­to» via Giot­to (zona piscine) da lunedì a saba­to com­pre­so, dalle 8.30 alle 12 e dalle 14 alle 17.30. «Mini­tan­gen­ziale» (zona cimitero) da lunedì a saba­to com­pre­so dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 17. Nei luoghi di rac­col­ta, gli addet­ti peser­an­no i rifiu­ti con­fer­i­ti e rilascer­an­no dei bol­let­ti­ni su cui seg­n­er­an­no la quan­tità deposi­ta­ta sec­on­do la seguente tabel­la; per ogni chilo­gram­mo di plas­ti­ca pun­ti 25, vetro pun­ti 2, car­ta e met­al­li pun­ti 5, veg­e­tale pun­ti 1. A fine anno i pun­ti ver­ran­no con­teggiati e cos­ti­tuiran­no un cred­i­to che ver­rà detrat­to dal­la bol­let­ta, a sec­on­da del­la quan­tità di mate­ri­ale por­ta­to, per­me­t­ten­do un risparmio mas­si­mo pari al 15% dell’importo del­la bol­let­ta stes­sa. Ai cit­ta­di­ni che avran­no accu­mu­la­to più pun­ti entro il 31 dicem­bre ver­ran­no anche asseg­nati dei pre­mi. Con ques­ta oper­azione l’azienda , su sol­lecitazione dell’Amministrazione, intende final­mente un’agevolazione sul­la bol­let­ta ai cit­ta­di­ni che effet­tuano la dei rifiu­ti. Questo è ora pos­si­bile per­chè le tre isole eco­logiche sono state attrez­zate per pesare i rifiu­ti già separati.

Parole chiave: