Oggi ultima giornata di festa con la celebrazione patronale

La rassegna di Lonato chiude con S. Antonio

17/01/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Chiusa la rasseg­na delle mer­ci, trat­tori e attrez­za­ture agri­cole, dell’enogastronomia di qual­ità, la 43ª edi­zione del­la fiera pros­egue con nuovi appun­ta­men­ti fino ad oggi, mer­coledì 17, ricor­ren­za di S. Anto­nio abate. Domani infat­ti si svolge la «sagra» di S. Anto­nio che ruo­ta attorno a due momen­ti clou: la tradizionale benedi­zione degli ani­mali sul sagra­to del­la sei­cen­tesca chieset­ta di S. Anto­nio e il con­cor­so per la cot­tura del miglior «chisol», dolce tradizionale inver­nale. Il pri­mo appun­ta­men­to è alle 16 quan­do centi­na­ia di lonate­si e di per­sone prove­ni­en­ti da tut­ti i comu­ni vici­ni affoller­an­no il sagra­to del­la chieset­ta con i loro ani­mali: gat­ti, cani, uccelli­ni di ogni genere e tipo, ma anche criceti, oche. Dopo la benedi­zione del par­ro­co tut­ti si sposter­an­no, com’è con­sue­tu­dine, nel­la vic­i­na piaz­za del munici­pio dove ver­ran­no effet­tuate le pre­mi­azioni degli ani­mali più carat­ter­is­ti­ci. Nel pomerig­gio potran­no essere con­seg­nati in Comune i «chisoi» parte­ci­pan­ti al con­cor­so omon­i­mo. Si trat­ta di ottenere il miglior risul­ta­to pos­si­bile uti­liz­zan­do la ricetta orig­i­nale del dolce che pre­sen­ta ingre­di­en­ti «poveri» come acqua, fari­na bian­ca, uova, zuc­chero. In ser­a­ta (ore 20.30) la sagra si con­clud­erà con la fes­ta in piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà con le pre­mi­azioni dei migliori chisoi e dei vinci­tori del con­cor­so delle vetrine ris­er­va­to ai com­mer­cianti. Durante le feste natal­izie s’è svolto infat­ti il con­cor­so «Vota la vet­ri­na» pro­mosso dall’assessore al Com­mer­cio Pao­lo Mar­coli e dall’Associazione com­mer­cianti. Con­sis­te­va nel votare, attra­ver­so una sche­da la vet­ri­na meglio addob­ba­ta. Ed espri­men­do la pref­eren­za il cliente ottene­va un taglian­do numer­a­to per parte­ci­pare all’estrazione di buoni-acquis­to. La 43ª edi­zione del­la pri­ma fiera dell’anno va, intan­to, in archiv­io con buoni risul­tati. Mer­i­to del Comi­ta­to fiera com­pos­to da Moran­do Peri­ni, Ste­fano Barov­el­li (diret­tore), Gabriele Mut­ti, Lui­gi Dos­si, Pietro Cresci­ni, Car­la Tosi, Ste­fano For­men­ti, Fran­co Fer­rari, Rena­to Rober­ti, Davide Bol­lani. «I vis­i­ta­tori sono sta­ti supe­ri­ori alle nos­tre aspet­ta­tive» dichiara il sin­da­co Peri­ni. Le novità introdotte han­no riscos­so suc­ces­so. E buon riscon­tro han­no ottenu­to anche le inizia­tive cul­tur­ali curate dall’assessore alla Cul­tura Alessan­dra Fontana. Con­tin­uerà fino a fine mese nei 9 ris­toran­ti ader­en­ti il cir­cuito enogas­tro­nom­i­co che pro­pone un menu a base di prodot­ti derivati dalle carni di maiale.