Ora ristoranti, trattorie e osterie del nostro territorio anche in volume

La Ristorazione Bresciana”

05/08/2004 in Enogastronomia
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

L’Assessorato al Tur­is­mo dell’Amministrazione Provin­ciale, nel­la per­sona del nuo­vo Asses­sore Ric­car­do Mini­ni, ha pre­sen­ta­to alla stam­pa un agile vol­umet­to inti­to­la­to “La Ris­torazione Bres­ciana” e ded­i­ca­to al cen­si­men­to di ris­toran­ti, trat­to­rie e osterie attivi nel­la provin­cia di Brescia.Si com­ple­ta così la ric­og­nizione del­la ris­torazione ter­ri­to­ri­ale, un lavoro che la Provin­cia di Bres­cia ha por­ta­to avan­ti in questi anni e teso alla divul­gazione ed alla val­oriz­zazione del­l’of­fer­ta tur­is­ti­ca com­p­lessi­va del Bres­ciano, lavoro che ha già vis­to nei mesi scor­si l’attivazione di un sito inter­net (all’indirizzo www.provincia.brescia.it/turismo) facil­mente con­sulta­bile e ric­co di informazioni.Destinato al tur­ista ital­iano e straniero in vacan­za nel­la nos­tra provin­cia, così come al gran numero di bres­ciani che, soprat­tut­to nel fine set­ti­mana, approf­ittano delle mille oppor­tu­nità e sug­ges­tioni del nos­tro ter­ri­to­rio, il vol­umet­to rac­coglie, in schede suc­cinte e di sem­plice con­sul­tazione, un gran numero di ris­toran­ti, trat­to­rie ed osterie che pro­pon­gono le loro preparazioni tan­to nelle cit­tà quan­to nei pae­si più pic­coli. L’im­mag­ine com­p­lessi­va che emerge è quel­la di una provin­cia che non solo con­fer­ma per intero il ruo­lo d’ec­cel­len­za acquisi­to negli ulti­mi tre lus­tri sul ver­sante del­l’enogas­trono­mia, ma pure la ric­chez­za e la vari­età del­l’of­fer­ta di tav­ole, seg­na­ta da una forte pre­sen­za dei piat­ti del­la tradizione e dal­l’u­so sapi­ente dei , a prezzi spes­so con­cor­ren­ziali. Insom­ma tav­ole da fre­quentare con sod­dis­fazione alle più diverse lat­i­tu­di­ni. Tut­to ciò è facil­mente ver­i­fi­ca­bile in ognuna delle sezioni geogra­fiche nelle quali è sta­ta divisa la pub­bli­cazione. Che non è una gui­da in sen­so stret­to, per­ché man­ca volu­ta­mente ogni val­u­tazione. Piut­tosto l’avvio di un cen­si­men­to non anco­ra esaus­ti­vo ma sicu­ra­mente ric­co del­l’of­fer­ta gas­tro­nom­i­ca bres­ciana, ottenu­to com­bi­nan­do le seg­nalazioni delle più autorevoli, ancorchè parziali guide di set­tore, con la paziente rac­col­ta dei ques­tionari inviati a tut­ti i ris­tora­tori. Oltre alla preziosa e fon­da­men­tale col­lab­o­razione dei pro­tag­o­nisti del­la ris­torazione, che han­no descrit­to il loro locale, illus­tra­to la loro cuci­na e pro­pos­to le loro preparazioni più carat­ter­is­tiche, il vol­ume ha potu­to con­tare sull’apporto dell’ARTHOB, sull’aiuto dei Comu­ni del­la provin­cia di Bres­cia e sul­la super­vi­sione tec­ni­ca di Gian­fran­co Bertoli. La Ris­torazione Bres­ciana” ver­rà ora dis­tribuito in tut­ti i pun­ti di infor­mazione tur­is­ti­ca del­la provin­cia, met­ten­do a dis­po­sizione di tur­isti, curiosi e appas­sion­ati, qua­si mille schede di altret­tan­ti locali che han­no for­ni­to infor­mazioni su ind­i­rizzi, orari, parcheg­gi, prez­zo medio, capien­za, spazi all’aperto, piat­ti tipi­ci, even­tu­ali riconosci­men­ti ottenu­ti dalle più impor­tan­ti guide di settore.

Parole chiave: