Il responsabile del Magistrato alle acque sottolinea: «Livelli di molto inferiori ai valori degli anni passati»

Lago basso anche con la pioggia

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Il liv­el­lo delle acque del lago è di gran lun­ga sot­to rispet­to ai val­ori abit­u­ali delle sta­gioni estive degli anni pas­sati. Lo si deno­ta subito passeg­gian­do sul lun­go­la­go di Lazise, Peschiera e . Le pietre frangi­flut­to pre­sen­ti imme­di­ata­mente vici­no alla banchi­na emer­gono dall’acqua in maniera evi­dente, gra­zie alla col­orazione più chiara che le stesse pre­sen­tano a segui­to del vis­toso calo delle acque del lago. Nonos­tante la sta­gione esti­va scarsa di sole e ric­ca di piogge, le acque lacus­tri si stan­no sem­pre più abbas­san­do. Lo han­no nota­to in queste ultime set­ti­mane anche numerosi tur­isti stranieri che passeg­giano la sera sui diver­si lun­go­laghi dei pae­si inter­es­sati e lo han­no più volte rimar­ca­to con gli alber­ga­tori e cam­pag­gia­tori pres­so i quali sono ospi­ti. Il fenom­e­no è sta­to anche seg­nala­to all’attenzione del Mag­is­tra­to delle acque di Verona, dal diret­tore del­la soci­età Mar­cel­lo Cop­po­la, il quale ha evi­den­zi­a­to che l’attuale sta­to di caren­za idri­ca lacuale, sce­so forte­mente in ques­ta pri­ma set­ti­mana di agos­to, può com­pro­met­tere la di almeno due o tre natan­ti del­la flotta.

Parole chiave: -