Il Comune capofila della convenzione annuale che coinvolge altri sette paesi anche del lago. Tra le proposte un concorso per giovani scrittori e una mostra itinerante

Le biblioteche del Baldo ripartono in rete

08/03/2006 in Cultura
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Barbara Bertasi

Le bib­lioteche del -Gar­da dopo un peri­o­do di stasi han­no deciso di riat­ti­vare e aggiornare il sito inter­net www.bibliobaldogarda.com che le col­le­ga on line. Si parte il 2 aprile e si pen­sa anche ad orga­niz­zare insieme attiv­ità cul­tur­ali, tra cui una mostra itin­er­ante su let­terati locali. Inoltre alcu­ni gio­vani di Affi han­no chiesto di col­lab­o­rare con una serie di incon­tri e un con­cor­so. La con­ven­zione, che dovrà avere l’ok dei vari con­sigli comu­nali e parte il 3 aprile per un anno di pro­va, è sta­ta siglata dai respon­s­abili dei servizi bib­liote­cari in una riu­nione che si è tenu­ta a fine feb­braio nel­la di Coster­mano, di cui ha tenu­to le fila l’assessore alla cul­tura Fabio Salan­di­ni. C’erano Car­la De Beni sin­da­co di Affi, Plinio Boni asses­sore alla cul­tura di Bar­dolino, Fran­co Zeni vicepres­i­dente del­la Isti­tuzione bib­liote­ca di Capri­no, Daniela Zanet­ti del Comi­ta­to di ges­tione del­la bib­liote­ca di Cavaion, un rap­p­re­sen­tante del­la bib­liote­ca di Pas­tren­go. Assen­ti Tor­ri e Gar­da che han­no garan­ti­to la pro­pria coop­er­azione. Pro­prio la bib­liote­ca di Gar­da si farà cari­co di aggiornare il sito. Domani un’ulteriore riu­nione fis­serà i det­tagli. «Anche se per un peri­o­do è man­ca­to l’entusiasmo che ci ave­va por­tati a real­iz­zare il sito, abbi­amo ritenu­to impor­tante man­ten­er­lo vivo e aggiornarlo», spie­ga Salan­di­ni, «solo orga­niz­zan­do le bib­lioteche sul­la base del coor­di­na­men­to cre­di­amo si pos­sa miglio­rarne il radica­men­to». Il sito con­tiene il pat­ri­mo­nio librario atti­nente il ter­ri­to­rio, oltre ai pro­gram­mi cul­tur­ali e alle man­i­fes­tazioni che cias­cun Comune svolge. Sul sito si tro­va anche la recen­sione di nuove pub­bli­cazioni; è pre­vista la cor­rispon­den­za elet­tron­i­ca con gli uten­ti e c’è una sezione sui cor­si di for­mazione per bib­liote­cari. «Ciò garan­tisce un rap­por­to con­tin­uo con le isti­tuzioni che oper­a­no sul ter­ri­to­rio», dice Salan­di­ni. La con­ven­zione coin­volge i pae­si di Affi, Bar­dolino, Capri­no, Cavaion, Coster­mano, Gar­da, Pas­tren­go e Tor­ri. Il coor­di­na­men­to viene real­iz­za­to dal­la con­feren­za dei pres­i­den­ti dei comi­tati di ges­tione, degli asses­sori alla cul­tura e dei bib­liote­cari. Oneri: «La quo­ta annua a cari­co di cias­cun Comune è di 150 euro, da ver­sar­si entro il 3 aprile a Coster­mano che provved­erà, a con­sun­ti­vo, ad effet­tuare un ren­di­con­to delle spese effet­tuate». Come pre­cisa Salan­di­ni: «Tali spese ser­vono a man­tenere il sito atti­vo e potran­no essere utili per orga­niz­zare nuove inizia­tive. Dopo un col­lo­quio con Vas­co Sen­a­tore Gon­do­la, pres­i­dente dell’Istituzione Bib­liote­ca museo di Capri­no, lan­ci­amo l’idea di una mostra itin­er­ante ded­i­ca­ta alla riscop­er­ta degli autori locali». La con­ven­zione è comunque aper­ta a tut­ti i Comu­ni dell’area che vogliano parte­ci­pare. Un grup­po di ragazzi di Affi inoltre, già oper­a­ti­vo nel­la bib­liote­ca del paese, desidera dar voce alle parole scritte sui lib­ri e così, per far cul­tura viva, lan­cia l’idea di un con­fron­to tra pari che coin­vol­ga tut­ti i pae­si del Bal­do Gar­da. Così sin­te­tiz­za la loro idea Car­la De Beni, sin­da­co di Affi: «Vor­reb­bero real­iz­zare un prog­et­to di incon­tri gio­vanili in bib­liote­ca che potrebbe coin­vol­ger­li per più ser­ate nei vari pae­si e che potrebbe sfo­cia­re nell’organizzazione di un con­cor­so let­ter­ario ris­er­va­to a gio­vani scrit­tori di rac­con­ti». La pro­pos­ta ha rice­vu­to il parere favorev­ole dei Comu­ni di Affi, Bar­dolino, Capri­no, Cavaion, Coster­mano, Pas­tren­go e tra un po’ uscirà un volan­ti­no pre­dis­pos­to dai ragazzi che pub­bli­cizzerà l’idea.

Parole chiave: - -