Domenica tradizionale appuntamento sulle colline di Colà. Podisti da mezza Italia, tre i percorsi possibili

Le sgalmare in marcia

28/04/2004 in Sport
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(s.b.)

Appun­ta­men­to di pri­mav­era sulle colline dell’entroterra garde­sano con il grup­po sporti­vo di Colà Le sgal­mare con la mar­cia podis­ti­ca non com­pet­i­ti­va in mez­zo alla natu­ra attra­ver­san­do il sec­o­lare par­co del cen­tro ter­male Vil­la dei Cedri. Si pos­sono per­cor­rere 15 chilometri, oppure il per­cor­so ridot­to a 10 chilometri, oppure anco­ra, il mini per­cor­so dei 5 chilometri. La parten­za è fis­sa­ta per le ore 8.30 di domeni­ca 2 mag­gio. Sul per­cor­so sono sta­ti col­lo­cati due ris­tori. A tut­ti i parte­ci­pan­ti andrà in omag­gio una bot­tiglia di bian­co Val­dadi­ge doc delle can­tine di Rival­ta e un sac­chet­to di prodot­ti ali­men­ta­ri tipi­ci. Tro­fei e coppe ai grup­pi più rap­p­re­sen­ta­tivi. «È il 27° appun­ta­men­to a Colà», spie­ga il pres­i­dente Ner­io Fer­rari, «e siamo orgogliosi di pot­er anco­ra una vol­ta ospitare tan­ti appas­sion­ati del­la mar­cia e del podis­mo non ago­nis­ti­co. A Colà giun­gono mar­ci­a­tori da ogni parte del nord Italia, prin­ci­pal­mente dal­la Lom­bar­dia e dall’Emilia, ma non man­cano i friu­lani. Il lago atti­ra, ma anche il pae­sag­gio agreste dell’entroterra è un grosso moti­vo di inter­esse per chi viene a trovar­ci. Abbi­amo addirit­tura intere famiglie che anno dopo anno ven­gono a Colà per la mar­cia per goder­si una gior­na­ta all’aria aper­ta e con la vista del lago, gus­tan­dosi anche la nos­tra cuci­na tipi­ca e il nos­tro otti­mo ». A Colà quin­di non solo per lo sport, per le terme, ma per l’ambiente anco­ra incon­t­a­m­i­na­to, per il panora­ma, per avvic­i­nar­si al lago ed alle sue bellezze e, per­ché no?, anche ai suoi servizi ed alle sue strut­ture ricettive e di svago.

Parole chiave: