Maltempo: la Provincia di Brescia fa la conta

19/11/2014 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

Ammon­ta a cir­ca 900 mila euro la sti­ma dei dan­ni causati dal mal­tem­po degli ulti­mi giorni.

Le recen­ti copiose pre­cip­i­tazioni a carat­tere piovoso che han­no inter­es­sato l’intero ter­ri­to­rio del­la Provin­cia di Bres­cia, han­no provo­ca­to una serie di smot­ta­men­ti fra­nosi dei ver­san­ti che con­fi­nano con le strade provin­ciali e vari ced­i­men­ti del man­to stradale, soprat­tut­to nelle zone mon­tane, par­ti­co­lar­mente soggette a tali fenomeni che non sono in alcun modo preved­i­bili.

In un incon­tro avvenu­to ieri in Regione, i ter­ri­tori lom­bar­di col­pi­ti dalle for­ti per­tur­bazioni han­no con­seg­na­to la sti­ma dei dan­ni. Il Pres­i­dente Maroni ha annun­ci­a­to di chiedere al Gov­er­no che vengano asseg­nate le risorse per lo sta­to di emer­gen­za.

«E’ nec­es­sario che i fon­di siano adeguati – ha dichiara­to il Pres­i­dente del­la Provin­cia di Bres­cia, Pier Lui­gi Mot­tinel­li, uni­ta­mente al con­sigliere Anto­nio Baz­zani — I dan­ni che abbi­amo subito sono ingen­ti; è fon­da­men­tale ora met­tere in sicurez­za le strade e le zone col­pite dal mal­tem­po. Mi auguro quin­di che riesca nell’intento di rice­vere fon­di dal Gov­er­no, data l’impossibilità degli Enti Locali di far fronte autono­ma­mente all’emergenza, a causa dei vin­coli imposti dal Pat­to di Sta­bil­ità”.

Di segui­to si seg­nalano nel det­taglio gli even­ti fra­nosi che neces­si­tano di un mag­gior impeg­no eco­nom­i­co per il ripristi­no delle nec­es­sarie con­dizioni di sicurez­za e per la pub­bli­ca inco­lu­mità:

SP BS 294 “Del­la Val di Scalve” km 11+300 – Comune di Pais­co Loveno — € 175.000;

SP n. 53 “Aiale – Irma — Mar­menti­no” km 3+340 – Comune di Boveg­no — € 150.000;

SP n. 53 “Aiale – Irma — Mar­menti­no” km 6+800 – Comune di Mar­menti­no — € 250.000;

SP n. 116 “Vir­le Tre Pon­ti – Vil­lan­uo­va s/C” km 52+600 – Comune di Nuv­ol­era — € 70.000;

SP V “Tormi­ni – Cunet­tone” km 26+500 – Comune di Roè Vol­ciano — € 40.000.

Ulte­ri­ori inter­ven­ti di entità minore che han­no inter­es­sato l’intera rete viaria provin­ciale,

ammon­tano com­p­lessi­va­mente ad euro 200.000.

Parole chiave: