Da Toscolano ad Agnosine un violento temporale, con sostenute raffiche di vento e grandine, ha investito la zona con gravi disagi. Turisti in difficoltà a S. Felice Velisti salvati dalla Guardia costiera nel Golfo di Salò. Feriti lievi per la caduta di u

Maltempo, sferzati Garda e Valsabbia

Di Luca Delpozzo
Nello Scarpa, Sergio Zanca

Mezz’ora di bufera. Trenta minu­ti che han­no mes­so in ginoc­chio la parte nord ori­en­tale del­la provin­cia. L’ondata di mal­tem­po con gran­dine e forte ven­to che ha investi­to nel tar­do pomerig­gio di ieri soprat­tut­to la Valsab­bia e l’Alto Gar­da. Alcune per­sone sono rimaste ferite in modo lieve per la cadu­ta di rami e alberi men­tre si trova­vano a bor­do delle loro auto. Nel tri­an­go­lo di ter­ri­to­rio com­pre­so fra Tosco­la no , Salò e Vil­lan­uo­va , si sono reg­is­trati dis­a­gi alla cir­co­lazione, allaga­men­ti stradali e ai piani bassi del­la case. La gran­dine ha provo­ca­to dan­ni a infis­si e tegole delle abitazioni. Da Toscolano a Vobarno i vig­ili del fuo­co sono giunte decine di chia­mate per cavi elet­tri­ci peri­colan­ti, can­tine e negozi invase dall’acqua. Tra gli inter­ven­ti più del­i­cati quel­lo por­ta­to a ter­mine dal­la di Gargnano sulle acque del gol­fo di Salò : la motovedet­ta è sta­ta aller­ta­ta dal 118 cui era giun­ta la tele­fona­ta di alcu­ni velisti in dif­fi­coltà. Una vol­ta rag­giun­ta la bar­ca a vela le oper­azioni di sal­vatag­gio delle quat­tro per­sone che era­no a bor­do sono state rese dif­fi­cili dal­la forte grand­i­na­ta che si sta­va abbat­ten­do sul­la zona. I quat­tro velisti sono poi sta­ti por­tati a ter­ra a Portese; le loro con­dizioni di salute sono buone. Altri diportisti sor­pre­si dal tem­po­rale han­no rag­giun­to non sen­za dif­fi­coltà l’attracco. Sem­pre a Salò si sono ver­i­fi­cati allaga­men­ti a Lau­ri nel­la frazione di Bar­bara­no lun­go il trat­to che por­ta dal­la statale Garde­sana alla Mor­ni­a­ga. L’acqua ha inva­so case e asfal­to nel­la zona di viale Mar­co Enri­co Bossi e via Europa. In via Dei Col­li è sta­to nec­es­sario l’intervento dei che subito dopo han­no dovu­to met­tere in sicurez­za un capan­none indus­tri­ale a Toscolano. Nel­la zona del cen­tro stori­co diver­si cartel­loni elet­torali divelti dal­la furia del ven­to si sono abbat­tuti sulle auto in sos­ta provo­can­do ammac­ca­ture e in alcu­ni casi man­dan­do in fran­tu­mi il lunot­to. Alle porte del paese, lun­go la stra­da che por­ta a Gar­done , una ragaz­za di 25 anni in vil­leg­giatu­ra a S. Felice ha ripor­ta­to ferite lievi: men­tre usci­va dal­la macchi­na per cer­care riparo, un pesante ramo è pre­cip­i­ta­to sul­la sua Opel Agi­la schi­ac­cian­dole la mano. La polizia munic­i­pale di Salò ha pat­tuglia­to il paese con due equipag­gi per cer­care di lim­itare i dis­a­gi al traf­fi­co ed elim­inare alcu­ni poten­ziali peri­coli come i cas­sonet­ti dei rifiu­ti roves­ciati sul­la sede stradale dalle raf­fiche di ven­to. Prob­le­mi anche per alcu­ni tur­isti che ave­vano scel­to il campeg­gio libero nel­la zona inter­na di S. Felice. Il loro camper per un ced­i­men­to di un pic­co­lo ter­rapieno si è rib­al­ta­to ma for­tu­nata­mente all’interno del­la casa a quat­tro ruote non c’era nes­suno. Anche a Roè Vol­ciano il tem­po­rale ha las­ci­a­to il seg­no con i Volon­tari del Gar­da impeg­nati per quat­tro ore in opere di boni­fiche in diver­si pun­ti del­la zona: in un par­co pri­va­to è sta­to nec­es­sario abbat­tere due piante peri­colan­ti. Anche lun­go la stra­da che por­ta a Vil­lan­uo­va per una pianta che ha inva­so la car­reg­gia­ta costrin­gen­do i Vig­ili del fuo­co a inter­venire. La coda del­la tem­pes­ta ha rag­giun­to pure Mader­no dove attorno alle 18,30 si sono reg­is­trate grand­i­nate a mac­chia di leop­ar­do. Il mal­tem­po ha col­pi­to anche la zona che corre lun­go la dor­sale fra Valsab­bia e Val­go­b­bia. Richi­este per boni­fiche di scant­i­nati alla­gati sono giunte anche da Odolo , Agno­sine e soprat­tuto Sab­bio Chiese epi­cen­tro di una fit­ta pre­cip­i­tazione di chic­chi di ghi­ac­cio. A Bione una pianta si è abbat­tuta su un’auto in tran­si­to sul­la stra­da comu­nale: i passeg­geri due coni­u­gi di Pre­seglie han­no ripor­ta­to ferite leg­gere. A Barghe i vig­ili del fuo­co han­no dovu­to ripristinare la cir­co­lazione su un ponte reso intran­sitabile da un cumu­lo di rami e detriti.