I programmi e i contenuti tecnici degli appuntamenti a cavallo tra agosto e settembre

Mezzo secolo di campioni e di primati

Di Luca Delpozzo
s. pell.

Il pri­mo iscrit­to dell’edizione di mez­zo sec­o­lo arri­va dal­la lon­tana Copen­hagen, ter­ra di Dan­i­mar­ca. È lo skip­per Hans Rain­er Komp con un monotipo di 10 metri, il «BB 10». È una pre­sen­za impor­tante. Appro­da a Gargnano trent’anni dopo il pri­mo danese del­la : il leggen­dario Paul Elvstrom, un atle­ta che ha fat­to la sto­ria del­la vela alle Olimpia­di. Pri­mo in quat­tro edi­zioni, l’ultima parte­ci­pazione a Los Ange­les, Cal­i­for­nia, nel 1984 quan­do in bar­ca con lui c’era sua figlia Trine. Giun­sero solo quin­ti e per pochi pun­ti si vide sfug­gire la sua quin­ta medaglia. Sul Gar­da arrivò nel 1970, invi­ta­to dal pres­i­dente di allo­ra, Andrea Castel­lani. Gareg­giò con il Sol­ing, l’allora esor­di­ente classe olimpi­ca. Ave­va appe­na con­quis­ta­to l’ennesimo cam­pi­ona­to del mon­do. Elvstrom non vinse la Cen­to. La sua battaglia fu un Davide con­tro Golia. Offrì lezioni di tat­ti­ca in parten­za e in tut­to il trat­to in boli­na ver­so l’alto lago. La sto­ria del­la vela che incro­cia quel­la del­la rega­ta del Gar­da. Gior­gio Fal­ck che si impone nel ’71 con un maxi cab­i­na­to che porterà alla pri­ma rega­ta del Giro del mon­do in equipag­gio. Negli anni ’80 arrivano gli svizzeri, i fratel­li Fehlmann che poi si impor­ran­no nel­la Mara­tona ocean­i­ca. Gli scafi in com­posi­ti avan­za­ti, gli alberi in car­bo­nio, dieci anni pri­ma del­la America’s Cup, la pri­ma diret­ta Tv nel­la sto­ria del­la Rai, in occa­sione del­la «Lot­te­ria Cen­to Cup 1991», i Match-race (le sfide a due) del­la Pedri­ni, il suc­ces­so, 12 mesi or sono, di un gio­vane neoze­landese, Dean Bark­er, il «fenom­e­no» che sarà su «Black Mag­ic» con­tro la nos­tra «Luna Rossa», quest’anno la sper­an­za di «Young Aus­tralia», James Spith­ill. Sono altri capi­toli impor­tan­ti. Le antic­i­pazioni, le intu­izioni, i rac­con­ti dei ragazzi del «», saran­no nar­rate nel vol­ume «Cen­tomiglia, 50 anni di vela», 220 pagine di vec­chie immag­i­ni in bian­co e nero e quel che è sta­to scrit­to sul­la gara, i suoi pro­tag­o­nisti, gli appas­sion­ati, il tut­to in mostra dal 25 agos­to nelle sale del vec­chio Munici­pio in piaz­za a Gargnano, la base di parten­za delle prime edi­zioni. Mez­zo sec­o­lo di sfide, sono un pri­ma­to per una gara vel­i­ca in Italia, in Europa, nel mon­do. La grande novità sarà questo tra­guar­do. I max­ilib­era che approder­an­no dopo aver nav­i­ga­to sui gran­di laghi d’Europa, dal Chiem­see al Bodensee, skip­per svizzeri e unghere­si, i nomi di «Raffi.Ca», «Principes­sa», «Zeta Line», «Carondi­mo­nio», soprat­tut­to quel­lo del . È una pro­va con­tin­ua che è pros­e­gui­ta, nell’ultimo fine set­ti­mana, a Mal­ce­sine, che sarà a Salò e Desen­zano. Il pro­gram­ma del­la «Cen­to Week» è un fat­to con­sol­ida­to, pieno di sig­ni­fi­cati ago­nis­ti­ci. Domeni­ca 27 agos­to si corre il 34° Tro­feo Ric­car­do Gor­la, la Cen­to dell’alto Gar­da, il cuore del Par­co fin al con­fine di capo Reamol a Limone, sot­to le cime del Tremal­zo, lo scon­fi­na­men­to vene­to a Mal­ce­sine e Acquafres­ca, dove, come ogni anno, gli appas­sion­ati alle­sti­ran­no addirit­tura delle tri­bune per il pub­bli­co. Non cam­biano i grup­pi, tre per altret­tante gare come lo sarà nel­la Cen­tomiglia dei gran­di (Lib­era, Asso e cab­i­nati più veloci), nel­la «Cen­to-Media», gli Ufo tra i favoriti, nel­la «Cen­to-Pic­co­la», i Pro­tag­o­nist, i Sur­prise l’imbattibile «Sausal­i­to», gli Ufet­ti. Per la gior­na­ta del 2 set­tem­bre si andrà, come accade da due anni a «Sud», pri­ma Sirmione e Desen­zano, col­lab­o­razioni con la Fraglia, il Club veli­co dei Diavoli Rossi, le stesse Terme, le Ammin­is­trazioni locali. È una scelta, quel­la di andare «Con­tro­mano» che fa e farà dis­cutere, come vuole la sto­ria, anzi la leggen­da lacus­tre. Piace a chi ama l’andatura in pop­pa, gli spin­naker col­orati, la veloc­ità. Si parte alle 8.30 sot­to le tele­camere di «Tele­tut­to», «on air» in tut­ta Italia su «Radio 24», in tut­to il mon­do gra­zie ad Inter­net con le immag­i­ni che saran­no dif­fuse da «Ntv Ger­ma­nia», «Sky Sport» Inghilter­ra e «Fox Tv» negli Usa, Cana­da e Mes­si­co. Durante la set­ti­mana gli Asso 99, la flot­ta più numerose con teste coro­nate come Luit­pold di Baviera, si allen­er­an­no con il Cam­pi­ona­to d’Europa, una man­i­fes­tazione che da sola vale tut­ta una inten­sa sta­gione. Tutt’intorno ci sarà «Vela even­to» con musi­ca, ospi­ti inter­nazion­ali, gli uomi­ni di «Luna Rossa», del­la «Bar­colana». Non solo vela per la fes­ta del­la vela, sem­pre più anche del lago, del­la sua gente, di tutte le sue rive.