Gli interventi in corso o previsti per i prossimi mesi in centro e nella fascia litoranea

Moniga cambia «look»Un anno di cantieri

17/04/2008 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Enrico Grazioli

I lavori di restyling di Moni­ga pro­ce­dono come pre­vis­to. Da qualche mese è inizia­to l’al­larga­men­to del munici­pio, con lavori appal­tati per poco più di 1 mil­ione di euro. I tem­pi saran­no rispet­tati: entro fine anno saran­no al tet­to. Il por­ti­co al piano ter­ra diver­rà sede di un mer­ca­to di pro­mozione e degus­tazione dei prodot­ti locali. Poi si inizierà con la piaz­za, e a fine estate si pre­par­erà anche la passeg­gia­ta a lago.[FIRMA]IL MAQUILLAGE del paese è in realtà inizia­to anco­ra lo scor­so mag­gio. Alle spalle del munici­pio è sta­ta real­iz­za­ta una nuo­va area mer­ca­to. Inevitabil­mente, l’am­pli­a­men­to del­la sede comu­nale ha elim­i­ana­to alcu­ni spazi auto dal parcheg­gio ret­rostante; ma la piaz­za del mer­ca­to ha por­ta­to un’ot­tan­ti­na di posti nuovi.Dopo il lavori alla sede comu­nale, che com­pren­dono anche l’adegua­men­to del­la parte vec­chia per 340mila euro, si inizierà a pen­sare a piaz­za S. Mar­ti­no per il 2009 (750mila euro).Per ora esiste solo una boz­za e comunque, pri­ma che il prog­et­to pas­si al vaglio del con­siglio, vi sarà un’assem­blea pub­bli­ca. Dalle pre­vi­sioni, ques­ta piaz­za nuo­va dovrebbe unir­si a quel­la di S. Mar­ti­no e svilup­par­si ver­so nord e dietro la strut­tura munic­i­pale. Per aumentare a pieno la vivi­bil­ità del cen­tro vi è anche l’in­ten­zione di allargare i plateati­ci dei locali.IL NUOVO VOLTO di Moni­ga non si fer­ma al cen­tro, tra set­tem­bre e otto­bre si com­pleterà la una nuo­va passeg­gia­ta a lago che arriverà a Padenghe. Sicu­ra­mente pronta per la bel­la sta­gione 2009, costerà 200mila euro. Il tri­en­nio prossi­mo avrà spazio anche per altre impor­tan­ti opere, a com­in­cia­re dal­la sis­temazione dei sen­tieri ciclope­donali che col­legano il paese con i comu­ni lim­itrofi. Oltre 1,1 mil­ioni di euro di spe­sa, che sarà cop­er­ta da finanzi­a­men­ti region­ali, con­tribu­ti provin­ciali e trasfer­i­men­ti. Una cifra uguale sarà nec­es­saria per sis­temare il castel­lo del X sec­o­lo, che la prossi­ma estate ospiterà due cene a base di prodot­ti locali.In via Nam­pon­ti, invece, è pre­vis­to per il 2009 un nuo­vo mag­a­zz­i­no comu­nale (600mila euro), liberan­do gli attuali spazi sot­tostan­ti il cen­tro sociale. Il capan­none sarà qua­si total­mente inter­ra­to. Altri 95mila euro saran­no usati per l’ab­bat­ti­men­to delle bar­riere architet­toniche di strade, edi­fi­ci comu­nali e marciapiedi.Il prossi­mo anno è anche pre­vis­to l’am­pli­a­men­to di Vil­la Bena­co in via XXV Aprile, sede di mostre e inizia­tive. Men­tre per il 2010 sono pre­visti 168mila euro per adeguare l’il­lu­mi­nazione pub­bli­ca alla Legge sul con­teni­men­to ener­geti­co e altri 450mila per il nuo­vo forno cre­ma­to­rio al cimitero di Moni­ga. Il pro­gram­ma tri­en­nale 2008–2010 prevede inves­ti­men­ti per un totale di 3,5 mil­ioni di euro.