Nella splendida cornice del Parco Giardino Sigurtà presentata la stagione 2017

Di Redazione

TULIPANOMANIA NEL PARCO E NELLARTE

Non è solo un par­co nat­u­ral­is­ti­co è molto di più, il Par­co Gia­rdi­no Sig­urtà, già Sec­on­do Par­co Più Bel­lo d’Europa nel 2015 e Par­co Più Bel­lo d’Italia nel 2013 è un insieme di forme, col­ori e sub­lime luo­go di incon­tro tra arte e nat­u­ra.

Nat­u­ra per­ché oggi è stata l’occasione per gior­nal­is­ti e blog­ger di las­cia­r­si con­quistare dall’insieme di col­ori e pro­fu­mi di Tuli­pano­ma­nia, la stra­or­di­nar­ia fior­it­u­ra di oltre un mil­ione di tuli­pani che con giac­in­ti, mus­cari e nar­cisi incan­ta i vis­i­ta­tori del Par­co nei mesi di mar­zo ed aprile: 300 vari­età di fiori tut­ti da ammi­rare in for­ma lib­era o in ele­gan­tis­sime aiuole com­ple­ta­mente ridis­eg­nate, nuove com­po­sizioni flo­re­ali, passeg­giate fior­ite lunghe anche un chilometro e la novità 2017, le aiuole cul­late dalle dol­ci acque degli spec­chi d’acqua, un vero e pro­prio pri­ma­to mon­di­ale.

Arte per­ché Tuli­pano­ma­nia è il tema a cui si sono ispi­rati gli stu­den­ti dell’Accad­e­mia di Belle Arti di Bres­cia San­ta Giu­lia: tan­tis­simi allievi si sono cimen­tati in tec­niche gra­fiche, fotogra­fiche e pit­toriche, ma oggi sono state pre­sen­tate le tre opere più belle scel­te dal­la famiglia Sig­urtà. Alex Fag­gion, Davide Gelat­ti e Miri­ana Ric­cia­rdi han­no saputo ricreare con sen­si­bil­ità e cre­ativ­ità ques­ta fan­tas­ti­ca fior­it­u­ra. Sen­za dimen­ti­care che 20 elab­o­rati saran­no esposti duran­te la mostra artis­ti­ca Flo­rart in alles­ti­men­to nelle sale del­la Fat­to­ria Didat­ti­ca dal 27 mag­gio al 5 novem­bre.

Alla pre­sen­tazione han­no parte­ci­pa­to Mag­da Inga Sig­urtà, pro­pri­etaria del Par­co, che dopo aver  ringrazi­a­to tut­ti i pre­sen­ti ha for­ni­to delle antic­i­pazioni sul cal­en­dar­io even­ti del­la sta­gione 2017: “Ci saran­no man­i­fes­tazioni impor­tan­ti come il pas­sag­gio del­la Mille Miglia il prossi­mo 18 mag­gio, i Buskers Park, even­to ded­i­ca­to agli artis­ti di strada, che vedrà  la parte­ci­pazione pluri­cam­pi­one ital­iano di Bike Tri­al Alber­to Lima­tore; novità di quest’anno sarà Lo Show per i bam­bini, con artis­ti di fama mon­di­ale; l’8 luglio inve­ce si ter­rà la cor­sa podis­ti­ca Moohrun Flow­ers Edi­tion, dove sarà Igor Cassi­na, cam­pi­one olimpi­co, spe­cial guest. Per chi ama il mon­do equestre da non perdere a set­tem­bre Il Cam­pi­ona­to Mon­di­ale Endurance Junior, men­tre ad otto­bre l’appuntamento è con Sfi­late di car­rozze e bal­li dell’Ottocento.” Con­tin­ua la Dott.ssa Sig­urtà: “abbi­amo pen­sato ad even­ti che pos­sano incon­trare i gusti di tut­ti, cer­can­do di lavo­rare con pas­sione (come det­ta il mot­to del­la famiglia Sig­urtà, Lab­o­ravi Fiden­ter) e per questo ringrazio tut­to lo staff del Par­co e mio fratel­lo Giuseppe, appas­sion­a­to di botan­i­ca e che quest’anno ha cre­ato le aiuole di tuli­pani gal­leg­gianti, un vero pri­ma­to mon­di­ale. Ope­ri­amo ogni giorno con impeg­no, con l’obiettivo comune di far conoscere a tut­ti questo tesoro verde.”

Il sin­da­co di Valeg­gio s/M Angelo Tosoni, accom­pa­g­na­to dall’Assessore al Tur­is­mo Anna Pao­la Antonini, ha dichiara­to: il Par­co è una grande risor­sa per il nos­tro ter­ri­to­rio ed ha due pregi: è un cuore verde al cen­tro del pae­se e un grande attrat­tore, per questo lavo­riamo con sin­er­gia per incre­mentare il flus­so tur­is­ti­co. Ques­ta col­lab­o­razione, soprat­tut­to in occa­sione di even­ti, sta por­tan­do ottimi risul­tati con il rilan­cio dell’economia locale”.

Il Dott. Giuseppe Cheru­bini, Seg­re­tar­io del Comi­ta­to Orga­niz­za­tivo del­la Mille Miglia ha annun­ci­a­to: “il prossi­mo 18 mag­gio, la cor­sa più bel­la del mon­do, che ogni anno mod­i­fi­ca il per­cor­so per far conoscere le mer­av­iglie del ter­ri­to­rio ital­iano, passerà per il Par­co Gia­rdi­no Sig­urtà, uno dei luoghi più ammi­rati”.

Il Prof. Arch. Ric­car­do Romag­no­li, Diret­tore dell’Accad­e­mia di Belle Arti San­taG­iulia di Bres­cia, pen­sa che il Gia­rdi­no Sig­urtà sia uno dei luoghi più incan­tevoli, un luo­go dell’anima dove ragionare ed avere l’opportunità di creare un con­tat­to vitale con la nat­u­ra. Per questo motivo ringrazio il Par­co per dare l’opportunità ai gio­vani di avvic­i­nar­si al mon­do nat­u­rale con grande sen­si­bil­ità.

MOSTRA DI SCULTURA 

Oggi viene anche inau­gu­rata la mostra di scul­tura Forme nel­la nat­u­ra: espo­sizione per­ma­nen­te, curata dagli stu­den­ti dell’Accad­e­mia di Belle Arti San­taG­iu­lia che è stata allesti­ta dal 5 mar­zo 2017 e si potrà ammi­rare fino al 5 novem­bre alla Roton­da degli Incan­ti, nelle vic­i­nanze del Viale delle Rose. Per il sec­on­do anno con­sec­u­tivo, i vis­i­ta­tori del Par­co potran­no così cogliere il con­nu­bio tra scul­tura e nat­u­ra che per ques­ta edi­zione pre­sen­ta qua­si 30 creazioni, ispi­rate alle bellezze nat­u­ral­is­tiche del Sec­on­do Par­co più bel­lo d’Europa. Il Prof. Ric­ci, che ha guida­to gli stu­den­ti nel­la creazione delle opere, ha ringrazi­a­to il Par­co per la grande oppor­tu­nità di far conoscere le creazioni dei ragazzi. 

TRIONFO DELLA NATURA A DUE PASSI DAL LAGO DI GARDA

Qua­si 40 anni di aper­tu­ra, 600.000 metri qua­drati di verde, strepi­tose fior­i­t­ure sta­gion­ali: questo e molto altro è il Par­co Gia­rdi­no Sig­urtà.

Tra i pun­ti di inter­esse oltre a Tuli­pano­ma­nia, un must sono:

  • 000 esem­plari di rose rifioren­ti in due vari­età sul Viale delle Rose
  • Nel Viale delle Aiuole Fior­ite, pro­tag­o­nista è il col­ore, gra­zie ai numero­sis­simi esem­plari di piante annu­ali: 30 vari­età di dalie e piante annu­ali nel Viale delle Aiuole Fior­ite da mag­gio ad otto­bre
  • centi­na­ia nin­fee rus­tiche e trop­i­cali che con fior di loto, giac­in­ti d’acqua, ibis­chi lacus­tri, papiri e fal­si papiri dan­no il toc­co di col­ore nel peri­odo estivo ai 18 laghet­ti del Par­co
  • il Labir­in­to: inau­gu­ra­to nell’estate 2011 è nato da un prog­et­to di Giuseppe Inga Sig­urtà in col­lab­o­razione con Adri­an Fish­er, famoso maze design­er a liv­el­lo mon­di­ale. 1500 esem­plari di tas­so abbrac­ciano una tor­re, dal­la quale si ammi­ra­no i 2500 metri qua­drati del per­cor­so e gli altri pun­ti di inter­esse del Gia­rdi­no.
  • Il Grande Tap­peto Erboso è la dis­te­sa più vas­ta del Par­co e la sua bellez­za las­cia sen­za fia­to. Gra­zie alle costan­ti cure, i fruitori del Gia­rdi­no pos­sono regalar­si una cam­mi­nata su un tap­peto nat­u­rale che abbrac­cia i due Laghet­ti Fior­i­ti, che ospi­tano, tra i guizzi alle­gri delle carpe giap­pone­si o koi, nin­fee rus­tiche e trop­i­cali, in una car­rel­lata di rosa, rossi, blu inten­so, bian­co e gial­lo.

Commenti

commenti