Novità: per parcheggiare c’è Rivetta

15/07/2018 in Viabilità
Di Redazione

Riv­et­ta è il nuo­vo servizio di bus-navet­ta gra­tu­ito di Riva del Gar­da, che ogni giorno esti­vo fino all’11 set­tem­bre offrirà un col­lega­men­to diret­to e rapi­do dai parcheg­gi in local­ità Bal­tera (dove la sos­ta cos­ta 3 euro al giorno) fino al cen­tro cit­tà e alle sue spi­agge. Quar­an­ta le corse, dal pri­mo mat­ti­no (la pri­ma parten­za dal­la Bal­tera è alle 9) a sera inoltra­ta (ulti­mo arri­vo alle 20.20), di cui 17 attive solo saba­to e festivi.

La sta­gione tur­is­ti­ca por­ta con sé un notev­ole aumen­to del traf­fi­co, specie in viale Rovere­to, per buona parte cos­ti­tu­ito dalle auto dei vis­i­ta­tori che, soprat­tut­to nei fine set­ti­mana, per rag­giun­gere le spi­agge e il cen­tro stori­co si spostano alla ricer­ca di parcheggi.

Con l’obiettivo di ridurre questo tipo di traf­fi­co e il con­seguente inquina­men­to ambi­en­tale e acus­ti­co, oltre che di incre­mentare la sosteni­bil­ità del­la mobil­ità cit­tad­i­na, l’Amministrazione comu­nale ha real­iz­za­to un nuo­vo per­cor­so di trasporto pub­bli­co a servizio dell’area a parcheg­gio del com­pen­dio fieris­ti­co alla Bal­tera, dove già da alcu­ni anni è disponi­bile, gra­zie alla col­lab­o­razione di Riva del Gar­da Fiere­con­gres­si, un’area per la sos­ta degli auto­bus tur­is­ti­ci. Da quest’anno l’Amministrazione ha ottenu­to la disponi­bil­ità di una ulte­ri­ore porzione del­l’area, che durante la sta­gione tur­is­ti­ca diven­ta un parcheg­gio di attes­ta­men­to. Con l’attivazione di Riv­et­ta, che si serve delle fer­mate di Trenti­no Trasporti già esisten­ti (Bal­tera davan­ti all’ingresso del cen­tro fieris­ti­co e all’entrata del parcheg­gio, viale Rovere­to all’altezza del­la caser­ma dei vig­ili del fuo­co, viale Rovere­to all’altezza di via Pas­coli, viale Car­duc­ci all’altezza dell’hotel Lib­er­ty), si mette a dis­po­sizione (a un cos­to modesto) un’ampia area per la sos­ta, comoda­mente rag­giun­gi­bile dal­la cir­con­va­l­lazione con un bus-navet­ta total­mente gratuito.

Pre­sup­pos­to per­ché il nuo­vo parcheg­gio di attes­ta­men­to (che in queste pro­porzioni cos­ti­tu­isce una novità per il ter­ri­to­rio) sia conc­re­ta­mente uti­liz­za­to, è la sua conoscen­za da parte dei poten­ziali fruitori; per questo sarà seg­nala­to già alle porte del­la cit­tà con gran­di cartel­loni azzur­ri a lato stra­da, posti sulle cinque prin­ci­pali vie di acces­so, cioè prove­nen­do da Rovere­to, da Mal­ce­sine, dal­la Valle dei Laghi, dal­la Valle di Ledro e da Limone, con una seg­nalet­i­ca ded­i­ca­ta che indicherà la pre­sen­za del servizio di bus-navet­ta gra­tu­ito e guiderà i vis­i­ta­tori fino al parcheg­gio. L’Apt Gar­da Trenti­no si occu­pa di pub­bli­ciz­zare il servizio.

«Il val­ore del prog­et­to sta nel­la log­i­ca di trasporto col­let­ti­vo — spie­ga l’asses­sore alla mobil­ità Alessio Zanoni — e nel­l’o­bi­et­ti­vo di decon­ges­tionare il traf­fi­co cit­tadi­no uti­liz­zan­do, gra­zie all’ot­ti­ma sin­er­gia con Riva del Gar­da Fiere­con­gres­si, parcheg­gi esisten­ti che in estate, in assen­za di fiere, riman­gono sot­touti­liz­za­ti. Un prog­et­to che pun­ta anche a creare mag­giore sen­si­bil­ità sul­la mobil­ità sosteni­bile e più in gen­erale sul­la val­oriz­zazione del trasporto pub­bli­co, e che vede la luce dopo un lun­go per­cor­so di con­di­vi­sione con tut­ti i ref­er­en­ti delle cat­e­gorie eco­nomiche, con i quali abbi­amo tenu­to numerosi incon­tri: asso­ci­azione Arti­giani, asso­ci­azione Alber­ga­tori, Unione com­mer­cio e tur­is­mo, con­sorzio Riva in Cen­tro, oltre all’Apt Gar­da Trenti­no e a Rfc. Questo anche per avere una larga con­di­vi­sione, vis­to l’im­peg­no finanziario mes­so in cam­po e com­ple­ta­mente a cari­co del Comune. L’Apt si sta occu­pan­do di pub­bli­ciz­zare il servizio, sia su web, sia tramite il sup­por­to car­taceo, men­tre l’orario di Trenti­no Trasporti avrà una pag­i­na ded­i­ca­ta. Voglio ringraziare Riva del Gar­da Fiere­con­gres­si del­la grande disponi­bil­ità, non solo nel met­tere a dis­po­sizione l’area, ma anche nell’adattarla al nuo­vo uti­liz­zo con la real­iz­zazione di una ram­pa di acces­so, e per con­sen­tir­ci di sos­ti­tuire alle rota­to­rie in estate i cartel­li del cen­tro fieris­ti­co con quel­li del parcheg­gio; e Trenti­no Trasporti per aver atti­va­to il servizio, inoltre la Provin­cia per la disponi­bil­ità alla seg­nalet­i­ca stradale, infine il Comune di Arco, che in qual­ità di ente capofi­la per il trasporto pub­bli­co locale ci ha for­ni­to il sup­por­to necessario».