Nuova sede per “Verba Volant Scripta Manent”

06/02/2014 in Cultura
Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Colà. Dopo tre anni di per­ma­nen­za nei locali par­roc­chiali sopra il cir­co­lo Acli, in piaz­za Don Van­ti­ni, a Colà, la “” del­l’As­so­ci­azione Ver­ba Volant Scrip­ta Manent si trasferisce nel­la nuo­va sede, pre­cisa­mente all’ex scuo­la mater­na par­roc­chiale, in via Croce 37.

L’in­au­gu­razione dei nuovi locali ha luo­go domeni­ca 9 feb­braio alle 11,00 con la pre­sen­za del sin­da­co Luca Sebas­tiano, dei par­ro­ci di Colà e Lazise.

Dob­bi­amo ringraziare Don Tul­lio, il par­ro­co di Colà, per la disponi­bil­ità e la benev­olen­za nei nos­tri con­fron­ti — spie­ga il pres­i­dente del sodal­izio Fil­ip­po Cos­ta — per­ché ci ha sem­pre aiu­tati ed incor­ag­giati a tenere viva la nos­tra ” bib­liote­ca”, nata tre anni fa dal deside­rio di un grup­po di ragazzi di col­mare il vuo­to del pro­prio paese, ovvero la man­can­za di una bib­liote­ca dove pot­er­si scam­biare lib­ri ed opin­ioni cul­tur­ali.”

Ad oggi gli iscrit­ti al sodal­izio son 254. Vi sono disponi­bili ben 4000 volu­mi cat­a­lo­gati ed un giro di presti­ti di cir­ca 30–40 lib­ri al mese. Spec­i­fi­cata­mente nel­l’an­no appe­na con­clu­so i lib­ri presta­ti e già rien­trati sono sta­ti 400.

L’in­au­gu­razione del­la nuo­va sede — con­tin­ua Cos­ta — è per noi un pun­to di parten­za in quan­to andremo a pre­sentare i nuovi servizi: audi­olib­ri, Nati per leg­gere, l’aula di let­tura, un pic­co­lo ango­lo ded­i­ca­to ai più pic­coli. Andremo anche a con­sol­i­dare il per­cor­so fat­to fino ad ora, nonché con­di­videre una gior­na­ta di fes­ta e di cul­tura. Sono coin­volti tut­ti e tre i pae­si: Colà, Pacen­go e Lazise”

Per ques­ta occa­sione la sala di let­tura resterà aper­ta dalle 11 alle 20; ci sarà una attiv­ità ludi­ca per bam­bi­ni alle ore 16 ed una let­tura teatrale tenu­ta dal Grup­po Gam­bero Rosso di Peschiera del Gar­da alle 18.

La gior­na­ta si con­clud­erà alle 19 con un aper­i­ti­vo di chiusura.

Nel cor­so del­la gior­na­ta saran­no attivi tut­ti i servizi e vi sarà anche la pos­si­bil­ità di iscriver­si e di tesser­ar­si.

E’ sta­to atti­va­to in col­lab­o­razione con l’Am­min­is­trazione Comu­nale un prog­et­to per gli anziani, per chi ha dis­abil­ità visive e dis­tur­bi speci­fi­ci del­l’ap­prendi­men­to — spie­ga il sin­da­co Luca Sebas­tiano- con “l’as­colto di un libro”. Questo prog­et­to è denom­i­na­to “AUDIOLIBRI” e sta già riscon­tran­do i pri­mi suc­ces­si. Come Ammin­is­trazione pub­bli­ca — con­clude il sin­da­co — non pos­si­amo che plaudire a ques­ta inizia­ti­va che i ragazzi han­no volu­to real­iz­zare e che sta vera­mente maci­nan­do otti­mi risul­tati.”

Ser­gio Baz­er­la

Parole chiave: