Palazzetto dello sport un sì dall’urbanistica

13/02/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

La com­mis­sione urban­is­ti­ca del comune di Riva ha esam­i­na­to su richi­es­ta del­l’asses­sore Mosan­er il prob­le­ma del­l’u­bi­cazione del palazzet­to del­lo sport. L’area indi­vid­u­a­ta dalle giunte comu­nali di Riva e di Arco, l’at­tuale palar­ig­ot­ti sul­la statale Riva-Arco, è sta­ta giu­di­ca­ta idonea in lin­ea di mas­si­ma. Tut­tavia la com­mis­sione il parere defin­i­ti­vo, s’è pre­sa quindi­ci giorni. In queste due set­ti­mane ver­ran­no anal­iz­za­ti gli indi­ci ed i para­metri richi­esti da ques­ta che appare, in tut­ti i casi, come una vari­ante ai piani rego­la­tori. L’area da des­tinare all’in­fra­strut­tura com­pren­so­ri­ale com­prende la striscia di ter­reno a fian­co del­la statale attual­mente occu­pa­ta dal ten­done e dal dis­count, più il trat­to fino alla via san­t’An­drea, ora cam­pagna colti­va­ta. C’è un tral­ic­cio del­l’al­ta ten­sione da rimuo­vere: ma con gli inter­ra­men­ti delle linee in pro­gram­ma non dovrebbe essere il prob­le­ma mag­giore. La vari­ante al prg, sia a Riva che ad Arco, dovrà essere approva­ta dai rispet­tivi con­sigli comunali.