Approvata la commissione sui quartieri a rischio proposta dalla minoranza

Per il sindaco era inutile

Di Luca Delpozzo
Germano Bignotti

La com­mis­sione di con­trol­lo sui Cinque Con­ti­nen­ti e sui quartieri a ris­chio di Cas­tiglione si farà. Il con­siglio comu­nale di ieri sera, svoltosi nel­la sala di palaz­zo Gon­za­ga, ha infat­ti deciso di accettare la richi­es­ta pre­sen­ta­ta dal­la Lega Nord, attra­ver­so i suoi con­siglieri Zaglio e Mut­ti, e dagli altri tre con­siglieri Paganel­la, Con­falonieri e Preti, quest’ul­ti­mo facente parte del­la lista di mag­gio­ran­za di Cas­tiglione al Cen­tro. La com­mis­sione, lo ricor­diamo, era ritenu­ta inutile dal sin­da­co Sigurtà.Prima di affrontare il prob­le­ma del­la com­mis­sione di con­trol­lo, il con­siglio ave­va approva­to la boz­za per il man­i­festo pub­bli­co che dove­va procla­mare la vit­to­ria al Tar del comune di Cas­tiglione con­tro la dis­car­i­ca Pirossi­na. A scri­vere il doc­u­men­to, insieme a tut­ti i capi­grup­po, era sta­to il con­sigliere Paganel­la: il doc­u­men­to è sta­to approva­to all’u­na­nim­ità e ver­rà trasfor­ma­to in un man­i­festo che sarà aff­is­so per tutte le vie del paese. Ad aprire la dis­cus­sione sul­l’at­te­so argo­men­to del­la com­mis­sione di con­trol­lo sui Cinque Con­ti­nen­ti è sta­to diret­ta­mente il pre­sen­ta­tore del­la mozione, il con­sigliere del­la Lega Nord Gui­do Zaglio. Dopo di lui ha pre­so la paro­la, riv­ol­gen­dosi diret­ta­mente al sin­da­co Sig­urtà, l’al­tro fir­matario del­la mozione, Preti.Quest’ultimo ha cer­ca­to di con­vin­cere il pri­mo cit­tadi­no, che si era det­to con­trario a ques­ta inizia­ti­va, del­la bon­tà del­la stes­sa: «Non ci dob­bi­amo fer­mare sulle sta­tis­tiche, ma ver­i­fi­care che i fat­ti crim­i­nosi con­tin­u­ano ad esistere e che effet­ti­va­mente non pos­si­amo fare fin­ta di non curar­cene». Dopo l’in­ter­ven­to di Preti si sono susse­gui­te le dichiarazioni, che sono venute da tut­ti quan­ti i rap­p­re­sen­tan­ti dei diver­si grup­pi con­sil­iari. Mat­ti­oli, per Cas­tiglione Domani, si è det­to favorev­ole a ques­ta inizia­ti­va, soste­nen­do che avrebbe dovu­to essere anche stu­di­a­to qualche altro provved­i­men­to per com­primere quan­to più pos­si­bile la crim­i­nal­ità. Dopo di lui è toc­ca­to a Paganel­la, Migliorel­li, Beschi e Savi­o­la met­tere l’ac­cen­to su diver­si aspet­ti. La dis­cus­sione è pros­e­gui­ta sino a tar­da ora, e lo stes­so sin­da­co Sig­urtà ha pre­so la paro­la alla fine di tut­ti quan­ti gli interventi.