-

Premi e onorificenze con i saluti di Ciampi

20/10/2002 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Bardolino

Insigni­ti e ben­e­mer­i­ti in sala con­sigliare al munici­pio di per l’annuale fes­ta nazionale degli insigni­ti di onoref­i­cen­ze cav­alleresche dell’Ordine al mer­i­to del­la Repub­bli­ca Ital­iana. L’appuntamento è per oggi alle ore 9,30 con l’accoglienza delle autorità civili e reli­giose da parte del sin­da­co Arman­do Fer­rari. La man­i­fes­tazione dei cav­a­lieri, per la pri­ma vol­ta a Bar­dolino, porterà sulle rive garde­sane oltre 300 insigni­ti ed un copioso numero di dona­tori di sangue ader­en­ti alla Fidas ed all’ di tut­ta la provin­cia veronese. Gli insigni­ti giun­gono da ogni parte d’Italia ed alcu­ni anche dal­la Svizzera e dagli Sta­ti Uni­ti. Alla pre­sen­za del sot­toseg­re­tario alle riforme isti­tuzion­ali Aldo Branch­er, di Lui­gi Viviani, del rap­p­re­sen­tante del Prefet­to di Verona, saran­no appun­tate sul pet­to le inseg­ne del­la Repub­bli­ca a Leonel­lo Frac­caroli, Miro Miran­dola, Wal­ter Zanol­li, Gio­van­ni Tosi, Copet­tari Arduino con il gra­do di Cav­a­liere; Bruno Burat­to per il gra­do di Uffi­ciale ed infine Lui­gi Mot­ta per il gra­do di Com­menda­tore. L’associazione insigni­ti onor­e­fi­cien­ze cav­alleresche (Aioc) con­seg­n­erà diplo­mi di ben­e­meren­za a dona­tori di sangue che han­no com­pi­u­to oltre 100 don­azioni. Alcu­ni dona­tori han­no rag­giun­to anche il tra­guar­do di ben 155 don­azioni. Un vero record di altru­is­mo e di disponi­bil­ità ver­so chi sof­fre. Pro­prio per questo l’Aioc vuole seg­nalar­li alla pub­bli­ca opin­ione con la con­seg­na pub­bli­ca dell’attestato di ben­e­meren­za. Con l’occasione saran­no con­seg­nati altri attes­ta­ti di ben­e­meren­za a per­sone ed enti che si sono dis­tin­ti per la loro abne­gazione e per il loro impeg­no nelle attiv­ità sociali e di sol­i­da­ri­età. Daniela Cres­sot­ti dell’associazione Arcobaleno per l’impegno nelle attiv­ità di sog­giorno in Italia per i bam­bi­ni bielorus­si, il cap­i­tano Ernesto Petriel­lo dei per l’impegno pro­fu­so a dife­sa delle popo­lazioni del , Gianan­to­nio Chilin per la sua costante disponi­bil­ità nelle attiv­ità sportive nata­to­rie a favore di Car­lo Pic­coli, uno dei più impor­tan­ti atleti para­plel­gi­ci. Attes­ta­to anche alla coop­er­a­ti­va sociale «I Piosi»di Som­macam­pagna per gli inter­ven­ti ai dis­abili; ben­e­meren­za anche al grup­po sporti­vo «Le Sgalmare»per le attiv­ità uman­i­tarie; infine una seg­nalazione per la Croce Bian­ca di Tor­ri del Bena­co per il costante impeg­no nel servizio di emer­gen­za nel com­pren­so­rio -Gar­da. Dopo la mes­sa, il par­ro­co mon­sign­or For­men­ti e l’assistente spir­i­tuale dell’Aioc don Rober­to Oberosler, benedi­ran­no sei cyclettes ed una car­rozzel­la, offerte dagli insigni­ti, per la suc­ces­si­va con­seg­na a case di riposo ed enti di assis­ten­za che ne han­no vera­mente bisog­no. La man­i­fes­tazione nazionale degli insigni­ti è patro­ci­na­ta dal Pres­i­dente del­la Repub­bli­ca Car­lo Azeglio Ciampi, il quale pro­prio in questi giorni ha invi­a­to una let­tera al seg­re­tario nazionale aggiun­to Bruno Burat­to, nel­la quale sot­to­lin­ea­va la valen­za delle onoref­i­cen­ze con­cesse dal­la Repub­bli­ca Ital­iana e l’alto spir­i­to sociale e civile che la man­i­fes­tazione di Bar­dolino rap­p­re­sen­ta per le isti­tuzioni demo­c­ra­tiche. Al pres­i­dente Dani­lo Pavan sono giunte anche le espres­sioni augu­rali del­la San­ta Sede.

Parole chiave: -