Un convegno a Palazzo Callas lunedì 3 novembre Il turismo in affanno. Sul «banco degli imputati» il calo delle presenze e dei ricavi

Processo a Sirmione

15/10/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Claudia Ziliani

Miglio­rare il tur­is­mo tute­lando l’ambiente. Un prog­et­to ambizioso che l’Osservatorio A1 (asso­ci­azione non­prof­it com­pos­ta da pro­fes­sion­isti che stu­dia ecolo­gia e ambi­ente) si è pos­to in col­lab­o­razione con la riv­ista «Fuor­i­c­asa», l’Ascom, la Con­fe­ser­centi, Cam­era di Com­mer­cio di Bres­cia, i Comu­ni di Sirmione e Desen­zano. Pro­prio per illus­trare questo prog­et­to, lunedì 3 novem­bre a Sirmione si ter­rà una gior­na­ta intera ded­i­ca­ta al tur­is­mo e all’ambiente, a Palaz­zo Callas. Un appun­ta­men­to des­ti­na­to a sus­citare inter­esse non solo fra gli addet­ti ai lavori, dal momen­to che il tema è di stra­or­di­nar­ia attual­ità: ambi­ente e tur­is­mo sosteni­bile come neces­sità per quan­ti vogliono inter­pretare una polit­i­ca del­lo svilup­po di ampio respiro e di lun­go ter­mine, a fronte anche dei pre­oc­cu­pan­ti dati che il set­tore ha espres­so negli ulti­mi due anni. L’iniziativa è sta­ta pre­sen­ta­ta ieri mat­ti­na alla Cam­era di Com­mer­cio dal pres­i­dente , dai pres­i­den­ti di Ascom e Con­fe­ser­centi, Fer­ruc­cio Rossi Thie­len e Alessio Meri­go e dal coor­di­na­tore dell’Osservatorio A1 Ezio Cam­pag­no­la accom­pa­g­na­to dal­la biolo­ga Dani­la Man­to­vani che si è occu­pa­ta dei con­cor­si-prog­et­ti des­ti­nati agli stu­den­ti. La gior­na­ta del con­veg­no sarà strut­tura­ta in due momen­ti. Si inizia il mat­ti­no con un momen­to di rif­les­sione per i più gio­vani: gli stu­den­ti di diver­si isti­tu­ti sco­las­ti­ci potran­no assis­tere dalle 10 alle 12, al dibat­ti­to sul tema «Miglio­rare il tur­is­mo tute­lando l’ambiente». I rela­tori pro­por­ran­no spun­ti di rif­les­sione sull’affidabilità del­la ges­tione ambi­en­tale come impeg­no nec­es­sario per il miglio­ra­men­to del servizio offer­to. Le pre­messe del mat­ti­no daran­no luo­go al con­fron­to del pomerig­gio. I lavori apri­ran­no alle 15 per chi­ud­ere alle 18. Tre ore per fare il «Proces­so con­tro ignoti- tut­ta la ver­ità, nient’altro che la ver­ità». Un dibat­ti­to orga­niz­za­to come all’interno di un’aula di tri­bunale dove un giu­dice (Alber­to Schi­ap­pati, diret­tore di Fuor­i­c­asa) con­dur­rà la fase istrut­to­ria rac­coglien­do le tes­ti­mo­ni­anze por­tate in aula dal Pub­bli­co min­is­tero e dal Col­le­gio dei difen­sori. Sul ban­co degli impu­tati la fles­sione delle pre­sen­ze e il calo dei ricavi nel set­tore tur­is­ti­co. Si cercherà di indi­vid­uare le strade che i diver­si sogget­ti, dalle isti­tuzioni ai pri­vati dovran­no per­cor­rere per indi­vid­uare gli stru­men­ti più effi­caci e inno­v­a­tivi nell’ambito del­la pro­mozione tur­is­ti­ca. «Ambi­ente puli­to, qual­ità dell’aria e del cibo e servizi effi­caci, grat­i­f­i­cano il tur­ista che vista la nos­tra cit­tà — sostiene Bet­toni -. Dob­bi­amo puntare a un tur­is­mo di qual­ità». «Ed è gius­to non scor­dare che quan­do si par­la di tur­is­mo si par­la pure di pub­bli­ci eser­cizi e com­mer­cio. Lo shop­ping è una com­po­nente impor­tante del viag­gio» aggiunge Fer­ruc­cio Rossi Thie­len. «Un prog­et­to che pun­ta alla qual­ità — ha con­clu­so Alessio Meri­go — non è fine a se stes­so ma è uno stile di vita. Ques­ta è un’occasione impor­tante per indi­vid­uare un ter­reno comune di iniziative».

Parole chiave: