A Toscolano Maderno tre giorni dedicati alla solidarietà in barca: un meeting su cooperative e iniziative umanitarie e una regata speciale

Quando la vela combatte l’handicap e il disagio sociale

Di Luca Delpozzo
l.b.

Ques­ta sera con il gala a Vil­la Alba di Gar­done Riv­iera inizia il pro­gram­ma delle man­i­fes­tazioni del­la quin­ta edi­zione di «Nav­i­gan­do nel grande mare del­la sol­i­da­ri­età», inizia­ti­va che da cinque anni si occu­pa delle espe­rien­ze effet­tuate in Italia e all’estero nelle quali lo sport del­la vela è sta­to uti­liz­za­to come momen­to di aggregazione o ter­apia. Si pros­eguirà quin­di domani alle 9 nel­la palestra di Toscolano-Mader­no con il meet­ing inter­nazionale, momen­to cen­trale del­la man­i­fes­tazione. Tra le nuove inizia­tive che ver­ran­no illus­trate ci saran­no Vele sen­za fron­tiere, la coop­er­a­ti­va Argo, Hyak ed Eos. Vele sen­za fron­tiere è un’organizzazione nata in Fran­cia; i volon­tari di ques­ta asso­ci­azione con le loro barche a vela riescono a portare a des­ti­nazione far­ma­ci e attrez­za­ture mediche in tut­to il mon­do, anche in zone che non sono bat­tute dalle rotte com­mer­ciali. Argo è una coop­er­a­ti­va di Riva che intende tra­man­dare l’arte dei maestri d’ascia del Gar­da coin­vol­gen­do nel­la costruzione delle tipiche barche bena­cen­si anche per­sone che sof­frono di dis­a­gio sociale e detenu­ti in semi­lib­ertà. Hyak è il pro­gram­ma di recu­pero dei malati psichi­ci attua­to dall’ospedale di Salò, che prevede uscite in bar­ca a vela. Eos invece è una vera e pro­pria scuo­la vela idea­ta apposi­ta­mente per per­sone tetraplegiche. In ques­ta espe­rien­za sono coin­volti, tra gli altri, i ter­apisti dell’ospedale Sacro Cuore di Negrar, il dipar­ti­men­to di scien­ze moto­rie dell’ di Verona, lo Yacht club Verona, il Cir­co­lo nau­ti­co Bren­zone e la classe J 24 che mette a dis­po­sizione le imbar­cazioni. La platea sarà for­ma­ta dai ragazzi degli isti­tu­ti supe­ri­ori di Salò. La gior­na­ta pros­eguirà con una veleg­gia­ta al largo di Bogli­a­co di Gargnano, dove in ser­a­ta avrà luo­go la pre­sen­tazione uffi­ciale del­la lot­te­ria nazionale del Gar­da che il e la orga­nizzer­an­no quest’estate. La man­i­fes­tazione che chi­ud­erà la tre giorni garde­sana sarà, domeni­ca, la rega­ta «Por­ta in bar­ca un… ami­co». Tra gli altri ci sarà il grup­po rock garde­sano dei Pin­ca­pal­li­na, recente pro­tag­o­nista del fes­ti­val di San­re­mo. I loro avver­sari in acqua saran­no i velisti non veden­ti di Home­rus, il grup­po Vele sen­za fron­tiere, i gior­nal­isti di Panora­ma , di Radio24-Il sole 24 ore , dei canali tele­vi­sivi satel­li­tari Sail­ing Chan­nel e Salute e benessere, del quo­tid­i­ano sporti­vo Tut­tosport e del Tg3 del­la Rai. (l.b.)