Quasi ultimati i mini alloggi per gli anziani

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
e.b.

Sono in fase di con­clu­sione i nuovi mini allog­gi per anziani auto­suf­fi­ci­en­ti nel com­par­to ex Opg. Lo con­fer­ma l’asses­sore ai servizi sociali, Erminia Biag­gi, dopo che l’uf­fi­cio casa comu­nale ha pub­bli­ca­to il ban­do per l’asseg­nazione degli appar­ta­men­ti. E’ infat­ti aff­is­so all’al­bo pre­to­rio di Palaz­zo Gon­za­ga l’avvi­so per infor­mare gli inter­es­sati sulle modal­ità di pre­sen­tazione delle domande. Per essere ammes­si alla grad­u­a­to­ria che poi gli uffi­ci com­pe­ten­ti stil­er­an­no, gli anziani devono avere com­pi­u­to 60 anni, e potran­no con­seg­nare la richi­es­ta entro il 31 dicem­bre 2001 in munici­pio, aservizi sociali, al piano ter­ra. Per even­tu­ali infor­mazioni sono a dis­po­sizione i numeri tele­foni­ci 0376–679272-253. I mini allog­gi, con ingres­so da via Garibal­di 12, sono costa­ti 410 mil­ioni, e sono parte del grande com­p­lesso per la terza età che si sno­da nel­l’ex ospedale psichi­atri­co giudiziario di via Ordani­no. Cen­tro diurno, servizio inte­gra­to e appar­ta­men­ti cos­ti­tu­is­cono un nucleo a van­tag­gio degli anziani sul quale le varie ammin­is­trazioni comu­nali han­no negli anni investi­to cir­ca 3 mil­iar­di di lire. A breve, inoltre, potreb­bero esser­ci delle novità impor­tan­ti riguar­do alle case di riposo. I pri­vati stan­no trat­tan­do per l’ac­quis­to di un’area sul­la quale sorg­erà una res­i­den­za san­i­taria assis­ti­ta con oltre 100 posti let­to, prob­a­bil­mente con­ven­zion­a­ta con il servizio pub­bli­co. E’ inoltre in fase con­clu­si­va un accor­do di pro­gram­ma tra il comune e la Zanet­ti-Cominel­li per la real­iz­zazione di una nuo­va sede casa di riposo di via Garibaldi.

Parole chiave:

Commenti

commenti