Il Gommone sale in motonave per festeggiare i 25 anni del club

Questa sera simpatica crociera con la Navigarda

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(e.g.)

Una sera di novem­bre del 1978: erava­mo sette ami­ci. Non al bar, ma in gom­mone. Al sec­o­lo: San­dro Berar­di, Gior­gio Gas­pari, Lucio Mala­vol­ta, Enri­co Mar­tinel­li, Gian­car­lo Nico­lus­si, Gior­gio Sabel­li e Rober­to Tioz­zo. Un set­te­bel­lo di ami­ci, uni­ti dal­la comune pas­sione per la l’acqua e la nau­ti­ca Sono sta­ti loro, 25 anni fa, a fon­dare il Gom­mon Club Verona, che ha bat­tuto mari, fiu­mi e laghi di mez­zo mon­do su gom­moni a motore. E per fes­teggia­re l’anniversario, il club, che oggi ha 70 soci anche di altre province pro­pone a soci e sim­pa­tiz­zan­ti, (ma la parte­ci­pazione è lib­era) una crociera al cen­tro del lago su una moton­ave del­la , con parten­za stasera alle 21 al molo di Peschiera e rien­tro alle 2 di notte, con cena di gala, bal­li e musi­ca. «Dopo 25 anni con­tinuiamo nel­la nos­tra attiv­ità con uscite, ma anche inseg­nan­do tec­ni­ca a nuovi appas­sion­ati del gom­mone, per far con­seguire la patente nau­ti­ca», spie­ga Lam­ber­to Milani, pres­i­dente del Gom­mon club Verona, che è l’unico in provin­cia e ha sede in cit­tà in via Albere pres­so i Vet­erani sportivi verone­si. «Ci bat­ti­amo sem­pre anche nei con­fron­ti dei Comu­ni del lago per fare in modo che vengano costru­iti degli scivoli per per­me­t­tere ai nos­tri gom­moni di scen­dere in acqua. Sono pochi nel nos­tro ter­ri­to­rio, in cui si preferiscono le gru, nonos­tante la nuo­va legge regionale che rego­la­men­ta gli spazi acquei indichi il numero nec­es­sario di scivoli».

Parole chiave: